sabato, Maggio 18, 2024
CDANews

Cda Unipa 17-11-2022: Ecco il Resoconto a cura del nostro CdA Davide Cino

Cda Unipa 17-11-2022 – Si è appena conclusa la seduta odierna del Consiglio di Amministrazione: Ecco il resoconto a cura del nostro CdA Davide Cino!

Cda Unipa 17-11-2022: Risposte ed interrogazioni

1. Informatizzazione pratica di passaggio

La pratica di passaggio di corso di studi è una delle poche che ad oggi non esiste sul sito come pratica informatizzata, come già chiesto in sedute precedenti, sia informali che di CdA, il consigliere Cino Chiede di informatizzare la pratica di passaggio di corso di studi, cosa che andrebbe ad alleggerire fortemente il lavoro delle segreterie e permetterebbe agli studenti di potersi immatricolare in tempi celeri.

2. RICHIESTA EROGAZIONE INSEGNAMENTI A SCELTA CON MODALITA’ MISTA PER GLI STUDENTI DEI POLI TERRITORIALI
In seguito all’interrogazione posta in seduta  27/10, il consigliere Cino propone una possibile soluzione sull’erogazione degli insegnamenti a scelta/opzionali in modalità mista:

  • Considerato che le materie opzionali sono già indicate dal piano di studi;
  • Considerato che i corsi che prevedono inserimento di materie a scelta, prevedono la pubblicazione di un avviso che elenca quelle materie a scelta inseribili dallo studente, approvate direttamente d’ufficio;
  • Considerato che la maggior parte degli insegnamenti a scelta vengono erogati presso la sede centrale di
    Palermo;
  • Tenuto conto della volontà di questo ateneo di andare incontro alle esigenze degli studenti e di dare tutti gli strumenti utili a garantire un’ottimale qualità della didattica e soprattutto garantire gli stessi servizi agli studenti dei poli territoriali;

CHIEDE

– Di raccogliere le disponibilità dei professori che sono d’accordo ad erogare i loro corsi in modalità mista, con l’obiettivo di dare la possibilità solo a quegli studenti che sono impossibilitati a recarsi nelle sede di erogazione in presenza, di poter seguire in condizioni ottimali.

3.Fornitura materiali per tirocini curriculari

Sulla base delle differenze disposte dal regolamento per la contribuzione studentesca, che prevede alla Tabella A, una differenza degli importi del pagamento onnicomprensivo tra le varie aree e considerato che per l’espletamento dei tirocini è essenziale che gli studenti abbiano le opportune dotazioni, il CdA Davide Cino chiede che gli studenti abbiano il supporto da parte dell’Università affinché possano espletare al meglio le loro attività di tirocinio.

Tale tipo di supporto è da intendersi in maniera differente per le varie aree di studi:
– Potenziamento laboratori
– acquisto reagenti
– acquisto camici
– acquisto scrubs
– Varie, sulle base delle esigenze specifiche del corso di studi

Criteri di ripartizione del “Fondo per il sostegno dei giovani e piani per l’orientamento
è previsto, per un importo pari a € 337.257,00, un fondo per le Classi di Laurea L-27, L-30, L-35, L-41, L-8, L-9, L-31, L-7, L-34, LM-74, LM-79.
Dal momento che il fondo è aumentato rispetto all’anno scorso di oltre € 100.000, il consigliere Cino propone di diminuire il numero di CFU:
MERITO:
– Studenti iscritti a primo anno da 50 CFU a 45 CFU
-Studenti iscritti a secondo anno da 100 CFU a 90 CFU
– Studenti iscritti al terzo anno da 150 CFU a 140 CFU

A cura del rappresentante degli studenti in seno al Consiglio di Amministrazione

Davide Cino


Condividi su: