NEWS AGRARIA: Nuovo Corso di Laurea Triennale Scienze e Tecnologie AgroAlimentari UNIPA.

L’Associazione Intesa Universitaria A.S.A.P.  è lieta di presentare alla popolazione studentesca del dipartimento SAF e ai nuovi maturandi il nuovo corso di studio in Scienze e Tecnologie AgroAlimentari, poiché ha sostenuto l’apertura di questo nuovo corso di Laurea Triennale proposto da UNIPA.

Il corso di studio in Scienze e Tecnologie AgroAlimentari intende ornire capacità e competenze professionali proprie del sistema
agroalimentare, con attenzione particolare alla trasformazione, alla conservazione e alla promozione del consumo dei prodotti
alimentari.
L’unicità e le specificità di questo corso stanno proprio
nel formare una figura fornita di una visione completa “from field to fork”, capace di integrare le competenze più specifiche del
tecnologo alimentare con elementi di conoscenza fondamentali del sistema della produzione primaria – vegetale, animale e ittica e
con gli aspetti legati al consumo e alla qualità, nutraceutica, funzionale e gastronomica, degli alimenti.
Il Corso si propone di
fornire una solida preparazione di base fondata sull’acquisizione di nozioni di fisica e matematica e su conoscenze più
approfondite di chimica, biochimica generale e della nutrizione, botanica e micologia applicate, finalizzate alla qualità degli
alimenti.
Il Corso di Studio fornisce, inoltre, le conoscenze fondamentali di:
a) filiere produttive e approvvigionamento dei prodotti delle specie vegetali coltivate e delle produzioni zootecniche e ittiche;
b) tecnologie della trasformazione dei prodotti di origine vegetale e animale;
c) microbiologia e igiene degli alimenti;
d) chimica nutraceutica, cibi funzionali e basi fisiologiche della nutrizione umana e della dieta mediterranea;
e) sostenibilità ambientale, macchine e risorse idriche per l’industria agroalimentare;
f) economia e gestione delle imprese agroalimentari e della ristorazione;
g) semiotica, storia e antropologia del cibo e dell’alimentazione.

Il Corso di Studio è articolato in tre anni e prevede 19 esami, relativi alle attività formative di base, caratterizzanti, affini e
integrative. Ogni insegnamento comprende lezioni e attività didattiche integrative (esercitazioni, seminari, visite tecniche ecc.). Le
attività formative sono organizzate in semestri. Le discipline caratterizzanti riguardano gli ambiti della tecnologia alimentare, della
sicurezza e della valutazione degli alimenti e le discipline economiche e sono distribuite nell’arco dei tre anni. Sono previste
attività ex art 10 comma 5 lettera d, finalizzate all’acquisizione di abilità e conoscenze legate alla preparazione e valutazione
sensoriale degli alimenti, alle loro alterazioni e infestazioni biotiche e alla comunicazione che, insieme al tirocinio formativo e alla
preparazione della prova finale, assicurano un’adeguata preparazione sia per l’inserimento nel mondo del lavoro sia per il
proseguimento degli studi.
Il corso in Scienze e Tecnologie Agroalimentari è strutturato in maniera fortemente multidisciplinare, su SSD AGR/, BIO/, CHIM/,
FIS/, ING-IND/, MED/, M-FIL/, M-DEA/ ICAR/ per fornire le basi per l’accesso alle lauree magistrali, attinenti al settore alimentare,
gastronomico e della salute; fornisce ai laureati anche l’acquisizione di un’adeguata padronanza della lingua inglese, allo scopo di
facilitare il loro inserimento in ambienti di lavoro sia europei sia extraeuropei.

QUALE LAVORO POTRA’ SVOLGERE IL LAUREATO in STAL?
Il laureato in Scienze e Tecnologie AgroAlimentari svolgerà la sua
attività tecnico-professionale in diversi settori dell’ industria alimentare, in particolare in:
– aziende operanti nella produzione, trasformazione, conservazione e distribuzione dei prodotti alimentari dove può svolgere
la sua precipua funzione di tecnologo alimentare, per la conservazione trasformazione e valutazione dei prodotti alimentari e
dei loro derivati;
– enti pubblici e privati che si occupano di attività di analisi, controllo e certificazione degli alimenti, sia in termini di ispezione
sia in termini di certificazione e igiene;
– imprese di catering e ristorazione collettiva, nelle quali potrà svolgere la funzione del responsabile acquisti della materia
prima e trasformata e della sua valutazione, oltre che della cura dell’igiene;

L’inserimento di questa figura professionale è previsto nei seguenti settori:
– tecnico per il controllo dei processi produttivi dell’industria agroalimentare;
– tecnico per l’approvvigionamento e controllo di qualità degli alimenti della GDO;
– tecnico consulente per la caratterizzazione delle specificità compositive e sensoriali, nella valorizzazione storico culturale e
nella promozione dei prodotti tipici e della gastronomia;
– tecnico consulente per l’organizzazione di attività fieristico-espositive ed attività turistiche dedicate alla valorizzazione di
specificità territoriali ed enogastronomiche;
– tecnico e/o agente per la produzione e il commercio di alimenti e bevande legate ai prodotti tipici e della gastronomia;
– tecnico consulente per valorizzazione dei prodotti tipici, delle aziende di catering, delle aziende produttrici di prodotti tipici e
della gastronomia;
– consulente per la promozione, organizzazione e gestione di eventi legati alla valorizzazione enogastronomica del territorio e
per la certificazione delle produzioni agroalimentari;
– tecnico e/o agente per la commercializzazione specializzata in prodotti tipici e della gastronomia in grado di utilizzare anche
canali commerciali alternativi alla GDO come l”‘e-commerce”;
– responsabile di impresa o consulente nellambito del Turismo enogastronomico (Agriturismo, Fiere ed Eventi legati
all’agricoltura ed all’enogastronomia).

Il Corso di Laurea fornisce le basi formative necessarie per laccesso alle Lauree magistrali in particolare alla classe LM70.

MODALITA’ DI AMMISSIONE
Il Corso è a numero programmato (75 ammessi). Per essere ammessi al Corso di Studio occorre essere in possesso di un
diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo e superare un test di
ingresso. I dettagli della prova di ingresso saranno indicati nel Bando di Ateneo e pubblicati nel sito web di Ateneo, al fine di
redigere una graduatoria finalizzata a scegliere un numero di studenti pari al numero di posti disponibili e per verificare
l’adeguatezza della preparazione iniziale con L’attribuzione di eventuali Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA).
Il test viene effettuato in base a precise aree del sapere quali matematica, fisica, chimica, biologia. E’ prevista una prova di abilità
linguistiche.

A seguire troverete il link della pagina Facebook in cui potrete essere continuamente informati su questo nuovo Corso di Laurea:

https://www.facebook.com/Scienze-e-Tecnologie-AgroAlimentari-UNIPA-496620233859910/timeline