Tutto ciò che bisogna sapere sull’ Iscrizione Part-Time

Tutto il necessario sull’ ISCRIZIONE PART-TIME

Riferimenti:

Dall’Articolo 25 del Regolamento didattico di Ateneo (Immatricolazioni, iscrizioni e carriera
studenti):
1. L’immatricolazione e l’iscrizione ad un corso di studio avviene secondo una modalità a tempo
pieno (da 60 a 80 CFU annui) o a tempo parziale (con un numero di CFU maggiore di 30 e minore
o uguale a 40).
2.Lo studente annualmente, all’atto dell’immatricolazione e dell’iscrizione, presenta il piano di
studi, facendo riferimento a quello previsto dal Manifesto nell’anno di immatricolazione, e indica,
tramite apposita procedura, gli insegnamenti che intende frequentare nell’anno accademico, fatte
salve le propedeuticità. Lo studente può comunque scegliere di seguire il piano di studi standard
per 60 CFU annui.
La modalità di iscrizione (tempo pieno, tempo parziale) non è modificabile nell’anno accademico di
scelta.
3. Le modalità di iscrizione di cui al presente articolo non si applicano agli studenti fuori corso e a
quelli iscritti ai corsi di studio del vecchio ordinamento, precedente all’entrata in vigore del D.M.
509 /99. Non si applica, altresì, agli studenti iscritti alle Scuole di Specializzazione, ai Master e ai
Dottorati di ricerca.

Dalla Delibera del SA del 18.06.2013: Applicazione dell’Art. 25 del Regolamento Didattico di Ateneo
(iscrizione obbligatoria in qualità di studenti part-time) a partire dall’AA 2013-2014:
1. A partire dall’AA 2013-2014 e a parziale modifica della delibera del Senato Accademico del
8.05.2012, gli studenti, in corso, iscritti nell’anno accademico precedente al primo anno di un
Corso di Studio che non riescono ad acquisire, entro il 30 Ottobre di ciascun anno, almeno 12 CFU
relativi al superamento di esami corrispondenti ad insegnamenti (escludendo i CFU derivanti da
convalide e/o dispense ed includendo i CFU relativi ad esami sostenuti presso le Università estere,
nell’ambito del programma Erasmus o di Convenzioni), hanno l’obbligo di iscriversi con modalità a
tempo parziale ed acquisto di un numero di CFU compreso tra 30 e 40;
2. A partire dall’AA 2013-2014 e a parziale modifica della delibera del Senato Accademico del
8.05.2012, gli studenti, in corso, iscritti nell’anno accademico precedente ad anni successivi al
primo che non riescono ad acquisire, entro il 30 Ottobre di ciascun anno, almeno18 CFU relativi al
superamento di esami corrispondenti ad insegnamenti (escludendo i CFU derivanti da convalide e/o
dispense ed includendo i CFU relativi ad esami sostenuti presso le Università estere, nell’ambito del
programma Erasmus o di Convenzioni), hanno l’obbligo di iscriversi con modalità a tempo parziale ed
acquisto di un numero di CFU compreso tra 30 e 40. 

Frequently asked questions (FAQ)

1. Nell’A.A precedente mi sono iscritto al IV anno in modalità part-time. Adesso devo
completare la nuova iscrizione ma non ho a disposizione altri 30 CFU da acquistare per
completare il IV anno. Cosa faccio?

Risposta:è possibile acquistare quello che rimane del IV + qualche CFU del V fino a consentire al sistema di registrare l’iscrizione. L’anno prossimo si iscriverà al V, completando l’acquisto dei CFU
mancanti.

 

2. I CFU del tirocinio sono inseriti tra i CFU da acquistare?

Risposta: si, lo sono, se inseriti in piano di studi anno per anno

3. Uno studente fuori-corso ha però la possibilità di partecipare a tutti gli appelli straordinari 

d’esame; quindi avrebbe un vantaggio rispetto ad un part-time.

Risposta: Anche lo studente iscritto in modalità part-time può partecipare alle sessioni straordinarie, ma
solo nei periodi nei quali non ha da seguire lezioni (dipende quindi da quali materie ha programmato di
seguire).

Intesa Universitaria

Lascia un commento