Scuola di Scienze di Base e Applicate: I Rappresentanti lottano per i 3 Appelli Scritti

In ottica del Consiglio della Scuola delle Scienze di Base e Applicate che si riunirà il 28 Ottobre alle ore 15.00, i Rappresentanti eletti facenti parte di IntesaUniversitaria hanno protocollato stamane una richiesta importantissima che estenderebbe gli appelli di Materie che prevedono una Prova Scritta da 5 ad 8 durante questo Anno Accademico!

Qui di seguito vi riportiamo la nota dei Rappresentanti che giorno 28 verrà votata in sede di Consiglio!

Nota protocollata:

Intesa Universitaria

 

Al Presidente della Scuola delle Scienze di Base ed Applicate
Al Consiglio della Scuola delle Scienze di Base ed Applicate
Al Manager Didattico della Scuola delle Scienze di Base ed Applicate
p.c Ai direttori di Dipartimento afferenti alla Scuola delle Scienze di Base ed Applicate
p.c Ai Delegati alla Didattica dei Dipartimenti afferenti alla Scuola delle Scienze di Base ed Applicate
p.c Ai Coordinatori dei Consigli di Corso di Studi e di Classe afferenti alla Scuola delle Scienze di Base ed Applicate 
I sottoscritti Ignazio Restivo, Giorgio Mancuso, Vincenzo Caronna, Daniele Nicolosi e Giada Lombardo;
Rappresentanti degli Studenti in seno al Consiglio della Scuola delle Scienze di Base ed Applicate
CHIEDONO
Chiarimenti in merito agli appelli d’esame riguardanti le discipline che prevedono una prova scritta.
La Rappresentanza, avendo analizzato a fondo il Calendario d’Ateneo Unificato e notando che per le sessioni d’esame di FINE primo semestre e FINE secondo semestre sono previsti n°2 appelli d’esame per discipline che prevedono una prova scritta anzicchè n°3 appelli come per le discipline che richiedono la sola prova orale e che per la sessione d’esame di Settembre è previsto n°1 appello ‘esame per discipline che prevedono una prova scritta anzicchè n°2 (VERBALE N. 205 del 29/04/2014 – 06/05/2014 del S.A);
Ritiene che tale delibera rappresenti una fortissima penalizzazione per tutti i Corsi di Studio a carattere scientifico che per la maggior parte degli insegnamenti, che ne costituiscono il piano di studi, prevedono una prova scritta.
Vi è inoltre una discrepanza di carico didattico tra i docenti, in quanto alcuni di essi si troverebbero ad effettuare 10 appelli d’esame all’ anno e altri solamente 8.
Dato che lo stesso Rettore, come si evince dal VERBALE N. 206 del 20/05/2014 del S.A ha delegato ai Consigli di Scuola la possibilità di modificare tale tratto della Delibera <<Il Magnifico Rettore propone di delegare alle Scuole la possibilità di aumentare il numero delle
prove scritte per ogni sessione di esame a seconda della proprie esigenze.>>
E che inoltre << L’ipotesi di soli 5 appelli scritti annui va anche in contrasto con il comma 4 dell’Articolo 22 del Regolamento Didattico di Ateneo che fissa a 6 il numero minimo di appelli annui.>>
I Rappresentanti, portavoci di TUTTA la comunità studentesca, chiedono che venga data la possibilità a TUTTI gli studenti iscritti ai Corsi di Laurea afferenti alla Scuola delle Scienze di Base ed Applicate, di sostenere n°3 appelli di discipline che prevedono una prova scritta anzicchè 2, nelle sessioni d’ esame di FINE PRIMO SEMESTRE, FINE SECONDO SEMESTRE e n°2 appelli di discipline che prevedono una prova scritta anzicchè n°1 nella sessione d’esame di SETTEMBRE.
Fiduciosi in un chiarimento ed in una modifica della delibera vi porgiamo le nostre cordialità.
Ignazio Restivo
Giorgio Mancuso
Vincenzo Caronna
Daniele Nicolosi
 Giada Lombardo
_________________________
Detto ciò sarete aggiornati sull’ approvazione della proposta;
capite bene che gioverebbe e non poco tutta la comunità studentesca afferente ai Corsi di Studio della Scuola di Scienze di Base e Applicate.
A cura dei Rappresentanti