Resoconto Consiglio della Scuola delle Scienze di Base e Applicate 22/06/2017.

Il giorno 22/06/17 si è svolto il Consiglio di Scuola di Scienze di Base ed Applicate.

Raggiunto il numero legale, il Presidente, prof. Michelangelo Gruttadauria, apre il Consiglio dando il benvenuto ai docenti e alla rappresentanza studentesca.

1.Il Presidente passa alle comunicazioni: in particolare, comunica le dimissioni di Saverio Di Caro, dimessosi poiché neo eletto al Senato Accademico, organo incompatibile con il Consiglio della Scuola delle Scienze di Base e Applicate.

2. Approvazione verbale seduta precedente (8/05/2017).

3. Ratifica decreti Presidente.

4. Con il quarto punto si fa una riflessione sulla visita del CEV, organo dell’ ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca). In particolare si è discusso sui primi risultati (informali) dopo la visita avvenuta il mese scorso, risultati che hanno sottolineato alcune criticità nei diversi corsi censiti. I risultati ufficiali saranno pubblicati nei mesi a venire dal CEV, risultati in cui ci sarà una valutazione per ogni C.d.L. censito e una valutazione generale del sistema Universitario.

5. Quinto punto che riguarda i Tirocini, con la discussione che si sofferma sulla suddivisione dei posti disponibili per i tirocini interni. Da quest’anno infatti ci sarà un limite massimo di tirocini interni per Scuola, da suddividere per i Dipartimenti afferenti ad ogni Scuola, poichè negli anni sono risultati economicamente e burocraticamente insostenibili per l’Università degli Studi di Palermo. In particolare per la Scuola di Scienze di Base sono stati approvati n° 37 posti disponibili per i tirocini interni, suddivisi in modo equo in base al numero di studenti e al numero medio di richieste fatte negli anni nei vari Dipartimenti.

Sempre in tema tirocini la discussione si è spostata sull’attivazione della piattaforma ALMALAUREA , una piattaforma che gestisce l’iter burocratico dello studente dai primi contatti con l’azienda con cui fa tirocinio fino al momento in cui il laureato trova lavoro. Questa piattaforma porterebbe numerosi vantaggi tra cui la facilitazione nel verbalizzare i tirocini e più velocità nelle approvazioni in C.C.S.

6. Calendario didattico A.A. 2017/2018.

Da calendario didattico d’ateneo la distribuzione degli esami di profitto di giugno luglio e di settembre sarebbe stata a discrezione delle Scuole che avrebbero potuto distribuirli a seconda delle esigenze, previa delibera. La proposta del Presidente è stata di suddividere i 4 appelli previsti tra giugno e settembre in modo equo e quindi 2 appelli per la sessione giugno/luglio e 2 per la sessione di settembre, proposta che ha trovato la ferma opposizione del rappresentante studentesco Filippo Vinci, che ha espresso i diversi motivi per cui lui e il suo gruppo sono contrari, proponendo di mantenere intatto lo status odierno con 3 appelli per la sessione estiva e un appello nella sessione di settembre; nonostante l’opposizione del gruppo Intesa Universitaria la proposta viene approvata, poiché supportata da tutti i docenti presenti in aula.

*In tal senso, non essendo stata ritenuta valida la nostra proposta di mantenere i 3 appelli a luglio e 1 a settembre, cercheremo di assicurare al sistema approvato una buona organizzazione, chiedendo, innanzitutto che tutte le date siano rese note già a ottobre per le sessioni Gennaio/Febbraio e Aprile e ad inizio secondo semestre per la sessioni Giugno/Luglio, settembre e novembre. Inoltre chiederemo che tra la fine delle lezioni e tra un esame e l’altro ci siano almeno 10 giorni lavorativi.

7. Varie ed eventuali.

Terminato l’odg, il Presidente scioglie il Consiglio.

 

intesa universitaria

 

A cura dei Rappresentanti degli Studenti in seno al

Consiglio di Scuola delle Scienze di Base e Applicate

Giorgio Mancuso
Rosario Seminerio
Domenico Scicolone
Filippo Vinci