I 4 discorsi da evitare con uno studente in sessione estiva

Maggio è volato, Giugno è alle porte e sentiamo il fiato sul collo dell’imminente sessione estiva. Ecco la guida su come approcciarsi ad uno studente sotto esami

Eppure ogni anno si ripete la stessa storia. Arriva il caldo, vorremo infilare le infradito e buttarci in spiaggia ma NO! C’è da studiare, ci sono gli esami da preparare e c’è da affrontare il periodo più duro della vita di uno studente universitario: la sessione estiva! Per favorire il quieto vivere tra tutti Docsity vi propone questa mini guida: ecco i 4 discorsi da evitare con uno studente in sessione estiva

# Approccio generico

Ehi come te la passi?” Ecco il primo grande errore. Il più grave forse. Come se la può passare uno che deve rimanere ore e ore sui libri, soffocato dal caldo, mentre gli altri se la spassano? Non ti viene in mente che, forse, per lui ci sono stati periodi migliori?

 timthumb

# Argomenti universitari in genere

Altre domande irritanti come “a che punto sei con lo studio?” “ti senti pronto per l’esame?” “quanto ti manca alla laurea?” “a che voto punti?” ecc ecc sono caldamente sconsigliate.  La risposta adatta per tutte? Eccola

youfeed-in-esclusiva-per-noi-la-maglietta-autoironica-del-senatore-razzi

#Vita sociale

“Oh stasera ci vediamo?”  Nel pieno della sessione estiva la vita sociale passa a livello zero. Non c’è tempo per parlare con le persone, frequentare amici e compagni di corso, uscire la sera….bisogna tapparsi in casa (tanto mica fa caldo)

33921973

#Vita sessuale

Se la vita sociale ha raggiunto il livello zero, quella sessuale si attesta a livelli bassissimi. Ci sono storie surreali di studenti che provano a fare l’amore con i propri libri.

 

1355402882380ttnn_clip5

docsity.com