Category Archives: Slide

RESOCONTO SENATO ACCADEMICO – SEDUTA DEL 15 MAGGIO 2018

Giorno 15 maggio 2018 si riunisce la seduta del Senato Accademico per discutere dei punti all’ordine del giorno.

 

La seduta si apre con il Magnifico Rettore che ci comunica:

in seguito alle elezioni per il rinnovo del rappresentante in Senato Accademico in quota Dottorandi e Dottori di Ricerca si insedia come Senatore il Dott. Angelo Moscarelli;

in settimana si è tenuta una riunione del Collegio dei Direttori di Dipartimento da cui sono pervenute  sollecitazioni su aspetti di carattere tecnico della vita dei Dipartimenti, come ad esempio l’esigenza di conformare i regolamenti alle direttive dell’ Anac;

Il Bilancio Consuntivo 2017 è quasi in dirittura di arrivo; sarà oggetto delle prossime sedute degli organi collegiali;

É pervenuta una Direttiva dell’Anac che, sulla scorta dell’inchiesta fatta da La Repubblica, irrigidisce la normativa sul doppio lavoro dei Docenti Universitari;

Si sono Dimessi da membri del Consiglio di Amministrazione il Dott. Pace e il Dott. Riccobono; si sta avviando quindi la procedura di sostituzione di questi componenti;

 

Il Direttore ci Comunica che:

Lo scorso C.d.A ha discusso della revoca del finanziamento del Progetto P.O.N. con responsabile scientifico il Prof. Cannizzaro, il ciò ha comportato la restituzione di 2,2 milioni di euro al Miur.

Applicando una apposita clausola, l’università ha già assunto un avvocato per avviare il ricorso;

A fine mese ci sarà l’evento “Borsa della ricerca” che si terrà a Salerno, si tratta di un tavolo tecnico con esperti illustri che affronterà tema del rapporto tra Ricerca e Imprese; il nostro Rettore parteciperà all’evento.

 

In merito alle interrogazioni della scorsa seduta del Senato (Resoconto Senato del 17.04.2018):

  • Clarkship: gli uffici hanno appurato che è possibile derogare al Regolamento vigente, inoltre comunica che anche il Presidente della scuola delle Scienze Giuridiche ed Economico Sociali Prof. Enrico Camilleri si è espresso favorevolmente; a giorni sarà data comunicazione ufficiale;
  • Bando per soggiorni e viaggio studi: dalla riunione della commissione che ha emanato il bando che comunica che la procedura per fare partecipare gli studenti oltre il secondo anno f.c. sarà azionata solo nel caso in cui residuino somme rispetto al numero di richieste pervenute; il termine per la partecipazione al bando di concorso sono conclusi quindi a breve la commissione si riunirà nuovamente e nel caso residuino risorse provvederà a riaprire i termine permettendo anche agli studenti f.c. di partecipare. Per la stesura del bando del prossimo anno si prevede di apportare la modifica in oggetto.

 

Interrogazioni dei Rappresentanti in Senato:

I rappresentanti degli Studenti Vincenzo Calarca, Chiara Puccio, Antonio Di Naro e Saverio Di Caro, unitamente al Senatore Dott. Angelo Moscarelli, a nome di tutte le associazioni studentesche, chiedono, con un documento che:

Visto lo sciopero degli esami di profitto indetto dal” Movimento per la dignità della docenza universitaria” dall’ 1 giugno al 30 luglio 2018 firmata in data 16 febbraio 2018, venga posticipata la data di fine sessione di Esami, venga posticipata la sessione di laurea e che non vengano intaccati i diritti degli studenti che abbiano diritto alla borsa di studio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’istanza è stata accolta positivamente, nei giorni successivi avremo risposte certe in merito a ciò che abbiamo chiesto, in quanto si ci riserva di esaminare un documento che fissi chiaramente le finestre temporali;

Il rappresentante degli studenti Vincenzo Calarca chiede al Magnifico Rettore:

  • di potere permettere agli studenti laureandi di potere usufruire del terzo appello utile della sessione come già fatta nella sessione invernale.
    Il magnifico si riserva di rispondere alla luce della modifica delle date richieste nel documento presentato unitamente dalla rappresentanza studentesca;
  • se UniPa ha provveduto al versamento dell’ultima rata della tassa ragionale per il diritto allo studio nelle casse dell’ersu.
    Il Rettore risponde che il tutto è stato saldato in data 30 marzo in anticipo rispetto ai tempi previsti;
  • che nel prossimo regolamento tasse venga messo un limite alle more che possono essere applicate agli studenti in difficoltà economiche in quanto ad oggi alcuni studenti hanno pagato una mora doppia o addirittura tripla rispetto all’importo dovuto.
    che venga chiesto all’ersu di inserire nel bando del prossimo anno una clausola che permetta di salvaguardare gli studenti meritevoli che ha causa dello sciopero ne sono rimasti gravemente danneggiati.

 

Il Rappresentante dei Dottorandi Dott. Angelo Moscarelli chiede:

  • di intervenire presso il MIUR in merito all’Avviso emanato con prot. n. 407 del 27.02.2018 in attuazione dell’Azione 1.2 “Mobilità dei ricercatori” dell’Asse I del PON R&I 2014-2020.

Il Rappresentante degli studenti Saverio Di Caro chiede:

  • dal momento che il Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia, Prof. Vitale, da circa due mesi ha bloccato tutte le attività di supporto didattico (seminari, convegni, tutorati) organizzate dalle associazioni studentesche, non fornendo alcun valido motivo, che venga fornito un motivo valido per quanto accaduto in questi mesi e che la Governance del nostro Ateneo si impegni per normalizzare questa situazione incresciosa al fine di poter permettere alle associazioni studentesche di svolgere le attività di supporto didattico.

I rappresentanti degli studenti in modo congiunto votano contro la proposta di delibera del Calendario Didattico per l’a.a. 2018/2019 sollevando le problematiche che trovate nel documento qui allegato.

Proposte di modifica della componente studentesca Calendario Didattico 2018/19, trovate il file cliccando QUI

 

Per qualsiasi dubbio o perplessitapotete contattarci SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

Saverio Di Caro
Rappresentante degli studenti in seno al Senato Accademico
Intesa Universitaria

 

Sciopero Docenti: la Rappresentanza Studentesca Unita a tutela del Diritto allo Studio Universitario.

AVVISO TAL ERASMUS – Test Abilità Linguistiche

Graduatoria DEFINITIVA del Bando Erasmus Plus A.A 2018/2019

Si comunica a tutti gli studenti UNIPA che hanno partecipato al Bando di mobilità internazionale ERASMUS Plus A.A 20178/2019;

che è appena stata resa nota la Graduatoria DEFINITIVA dei partecipanti.

Bando MIUR corsi di laurea ad accesso programmato nazionale a.a. 2018/2019

Ecco a voi noto il BANDO MIUR per le prove di ammissione ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico ad accesso programmato nazionale a.a. 2018/2019.

Resoconto Consiglio di Amministrazione 18 Aprile 2018

In data 18 Aprile 2018 si è riunito il Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Palermo, constato il numero legale si aprono i lavori. Interviene il Rettore nell’ambito delle comunicazioni evidenziando due Panoramiche fondamentali per l’Ateneo di Palermo: CONSORZI UNIVERSITARI E DIRITTO ALLO STUDIO

  • CONSORZI UNIVERSITARI: Pochi giorni fa si è tenuto un’incontro  tra gli Assessori Regionali Roberto Lagalla , Assessore Formazione e Istruzione Professionale, Gaetano Armao, Assessore Economia e il   Magnifico Rettore Prof. Fabrizio Micari  evidenziando  note positive da parte della Regione Sicilia in merito ai finanziamenti e alla composizione della governance dei Consorzi. Il Magnifico Rettore evidenzia la Sua presenza e quella della nostra Consigliera di Amministrazione al Consiglio Comunale aperto di Agrigento, dove ha esposto la situazione dell’Ateneo palermitano nei confronti del CUA ( Consorzio Universitario Agrigentino).   Prende la parola la Consigliera di Amministrazione Adele Nevinia Pumilia che esprime la sua voglia di collaborare e tenendo conto dell’impegno mostrato sia dalla Regione che da Unipa per la risoluzione della problematica non nasconde le sue perplessità e sottolinea la necessità di valutare anche la prospettiva degli studenti agrigentini, riportando proprio l’intervento fatto al Consiglio Comunale di Agrigento:

    ” Nel porre in essere il mio intervento non nego un forte coinvolgimento personale poiché prima di essere la rappresentanza in seno al Cda di Unipa, sono una studentessa , fuori sede, della provincia di Agrigento e avverto sempre di più le esigenze, le problematiche e il malcontento derivante dal caso del Cua. Rappresentare gli studenti vuol dire essere portavoce delle loro idee, delle loro istanze e da tantissimi anni l’Associazione studentesca di cui faccio parte “Intesa Universitaria” si spende in tal senso e si è impegnata sulla questione del Polo di Agrigento; la situazione attuale inoltre ha fatto sì che potessi toccare con mano un problema non di poco conto; tante le richieste di chiarimenti, le mail, i solleciti ad alzare la voce da parte degli studenti; farlo perché ci si dimentica che sono gli studenti a dar vita all’ Università, gli ultimi ad essere informati sulle scelte e su come stanno le cose ma i primi ad essere colpiti. La questione di stabilità economica e amministrativa riguardante il Cua persiste da circa un decennio, generando ad oggi oltre alla negazione dei Diritti allo studio e all’ istruzione previsti dalla nostra Costituzione anche la negazione” di uno sviluppo culturale, economico e sociale” . l ’Università è il motore di questa crescita economica e sociale; nell’ Agrigentino, doveva rappresentare il Volano dello sviluppo per questa provincia, ma osservando la situazione odierna, sembra più il disgregarsi di una montagna che si appresta a diventare una pianura inerme. Il mio non vuole essere un attacco su chi doveva fare e non ha fatto o su chi ha sbagliato per primo, poiché continuare ad interrogarsi su questo non porta ad una soluzione concreta. E’ necessaria una chiara e seria assunzione di responsabilità amministrativa e politica da parte del Cua , di Unipa e della Regione affinché si predisponga una programmazione economica e didattica su base pluriennale perché non si può offrire una concreta istruzione se non si è certi di poter sostenerla; in base a quanto detto mi auspico inoltre che la Regione Sicilia riesca ad implementare la contribuzione economica per i futuri anni a venire. Mi chiedo spesso se una provincia come la nostra si meriti questa sottrazione dal punto di vista sia culturale che sociale. La risposta non è no, è assolutamente no ma rendiamoci conto che la chiusura dei corsi nel polo di Agrigento non è soltanto una sconfitta territoriale ma è anche la perdita di fiducia da parte delle nuove generazioni. Accendiamo le nostre coscienze e cerchiamo una soluzione costruttiva per tutti, non dimenticando che gli studenti vanno tutelati e garantiti; a tal proposito suggerirei di istituire una commissione permanente tra Unipa, Cua e Regione con la presenza però della rappresentanza studentesca , poiché non si possono prendere scelte sugli studenti senza che essi ne siano a conoscenza.

Diritto Allo Studio:
il Magnifico Rettore Prof. Fabrizio Micari e l’intero CDA mostrano dubbi a causa dei tagli a danno degli ERSU previsti nella prossima finanziaria che ammontano a circa 1.8 Milioni nonostante il FIS previsto dal MIUR per la Regione Sicilia sia aumentato fino a 25 Milioni. Non nasconde le sue perplessità per ciò che sta accadendo, poiché si sta nuovamente toccando qualcosa di realmente importante non soltanto per la nostra Terra ma per i nostri Giovani. E’ necessaria una garanzia che permetta e dia a tutti la possibilità di studiare. Sono necessari inoltre degli interventi per contrastare tutto ciò.

I Rappresentanti degli studenti pongono in essere delle Interrogazioni:
– Evidenziano la problematica legata ai soggetti in possesso del titolo regionale in Massofisioterapia, leggendo una lettera inviata dagli stessi studenti. 
Gli studenti non accettano più che vi siano continue richieste di iscrizione al terzo anno di massofisioterapisti e chiedono un intervento del Rettore nei confronti dei Ministeri e che si faccia un’azione forte di difesa contro i ricorsi che i massofisioterapisti fanno alla giustizia amministrativa quando non vengono iscritti. 

– Si aggiunge che vi sono delle problematiche strutturali , circa gli edifici, i bagni, le aule, la pulizia di questi ultimi e si invita il Cda ad attenzionare ciò.

 

RESOCONTO SENATO ACCADEMICO SEDUTA DEL 17/04/18

Si è tenuta in data 17/04/18 la seduta del Senato Accademico con i seguenti punti all’O.D.G:

1) COMUNICAZIONI

  • Consorzi Universitari: Nei giorni scorsi si sono tenuti degli incontri tra il Magnifico Rettore Prof. Fabrizio Micari e gli Assessori Regionali Lagalla e Armao che hanno portato delle garanzie da parte della Regione Sicilia in merito ai finanziamenti e alla composizione della Governance dei Consorzi. In virtù di tali garanzie il Magnifico Rettore ha fatto intendere che l’Ateneo potrebbe tornare ad investire sui Consorzi Universitari (Agrigento compreso) a partire dall’Anno Accademico 2019/2020.
  • Diritto Allo Studio: Per quanto riguarda il Diritto Allo Studio il Magnifico Rettore Prof. Fabrizio Micari ha mostrato evidenti perplessità a causa dei tagli a danno degli ERSU previsti nella prossima finanziaria che ammontano a circa 1.8 Milioni nonostante il FIS previsto dal MIUR per la Regione Sicilia si aumentato fino a 25 Milioni.

In merito alla questione sul Diritto Allo Studio è stato degno di nota l’intervento del Prof. Bellavista, il quale reputando grave la mancanza ad oggi di una adeguata legge sul Diritto Allo Studio, reputando grave che nella politica odierna dei “tagli” a farne le spese siano sempre gli studenti e la cultura, ha chiesto che l’Ateneo prenda una posizione più netta e agisca con maggiore forza se la situazione non dovesse cambiare al più presto. L’intervento del Prof.Bellavista ha trovato perfettamente d’accordo con il suo pensiero il Magnifico Rettore.

 

2)Risposte e Interrogazioni

Il nostro Senatore Saverio Di Caro ha esposto come da circa un mese il Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia nella persona del Prof. Vitale abbia bloccato ogni attività di supporto didattico (seminari, tutorati) organizzata dalle associazioni studentesche. Ribadendo l’importanza che tali attività hanno nella formazione culturale dei nostri studenti.

Il Magnifico Rettore si è mostrato sorpreso per quanto accaduto ed ha assicurato che verranno svolte le dovute verifiche al fine di normalizzare la situazione.

COMMISSIONE DIDATTICA E ASSICURAZIONE DELLA QUALITà DELLA FORMAZIONE

  •  Determinazioni sulla nuova prova finale dei corsi di laurea non abilitanti.
Si sottopone all’attenzione del Senato Accademico l’integrazione e la parziale revisione della delibera n.15 del 16.09.2015 avente per oggetto ‹‹Rivisitazione della delibera del Senato accademico n. 9 del 6 novembre 2012 sulle Linee guida per la redazione del regolamento per lo svolgimento della prova finale dei corsi di laurea››.
Tale delibera, si ricorda, dispose, a far data dalla sessione di laurea estiva dell’A.A.2018/2019 quanto segue:
1) una nuova modalità di prova finale per le lauree “triennali”: l’eliminazione dell’elaborato breve in favore di un test scritto o di una prova orale;
2) che la coorte studentesca che per prima avrebbe sperimentato la nuova prova finale
coincideva con gli studenti immatricolatisi/iscritti al primo anno nell’A.A. 2016/2017;
3) che la nuova prova finale, sotto il profilo della carriera studentesca, si sarebbe configurata
quale ultimo esame di profitto.
I corsi di studio triennali (non abilitanti) che a far data dalla sessione di laurea estiva del
18/19 sperimenteranno per primi la nuova prova finale sono in tutto 47.
Tutto ciò premesso, la proposta di integrazione nasce dall’attività di un gruppo di lavoro
temporaneo presieduto dal Prorettore alla didattica Prof.ssa Auteri.
Saverio Di Caro
Rappresentante degli studenti in seno al Senato Accademico
Intesa Universitaria

Intesa Universitaria 3.0: nominato Giorgio Mancuso nuovo Presidente dell’ Associazione

Giorgio Mancuso, classe 91, sarà il prossimo presidente di intesa Universitaria.

Intesa Universitaria nell’assemblea nella giornata del 11 Aprile ha rinnovato l’intero coordinamento dell’associazione. Dopo due anni l’ufficio di Presidenza cambia pelle e nuovi volti saranno a guidare l’associazione storica dell’ateneo Palermitano. Mario Castronovo, di Palma Di Montechiaro, dopo 5 anni lascia la guida di Intesa e passa il testimone a Giorgio Mancuso, di Prizzi,  già presidente del consiglio degli studenti.
Una bella giornata quella del 11 Aprile dove centinaia di soci intesa si sono dati appuntamento alle ore 18.30 presso l’ateneo palermitano.

Prendono parola in assemblea i membri del coordinamento. Interventi emozionati ed appassionati. Viene fatto il punto della situazione, si delineano gli obbiettivi futuri. In sala ci sono molti volti nuovi. All’ unanimità viene eletto Giorgio Mancuso nuovo presidente dell’associazione. “In questi anni di servizio all’Associazione ho avuto il piacere di approfondire la conoscenza di soci e di studenti che si sono avvicinati a questo meraviglioso gruppo. Si sono consolidate amicizie, ma non è mai mancata la stima, qualche critica costruttiva e tanta collaborazione. Sono questi i sentimenti e i punti guida da percorrere assieme per far si che L’Associazione sia viva, concreta al servizio dei Soci. Un’Intesa nuova, dunque, quella che ci aspetta e che si propone di crescere e di diventare sempre più capace, un’Intesa che corre. Intesa corre se sa da dove parte, se conosce la sua storia, se è fiera delle sue radici, se capisce che il lavoro di gruppo è un’arma importante”.

Vengono nominati i membri nuovi dell’ufficio della presidenza e del coordinamento. Qualche vecchia conoscenza, ma molti volti nuovi. E’ il segno di una associazione che ha la forza di rinnovarsi e creare nuove energie da mettere a disposizione dell’intero ateneo.

E’ la volta del presidente Mario Castronovo. Un intervento emozionato dove è stata ripercorsa tutta la storia di Intesa Universitaria sotto la sua presidenza. Nel frattempo scorrono le immagini e ogni immagine racconta una storia. Storie di successi, l’elezione della prima studentessa all’Ersu, al senato accademico, al consiglio di amministrazione, nei consigli di laurea e di scuola. Storie di emozioni, di amicizie, di vittorie in ateneo, ma anche di sconfitte. Sono proprio le sconfitte- dichiara Castronovo- che ci hanno reso forti, che ci hanno reso ancora di più una squadra. In questi anni ne abbiamo fatta di strada insieme, in ogni luogo abbiamo sempre detto la nostra. Io- continua un Castronovo emozionato- sono onorato di aver fatto questo viaggio insieme a voi e spero che rimanga chiaro un concetto: Chi fa parte di Intesa Universitaria non sarà mai solo”. Con queste parole e con un lungo applauso si chiudono i 5 anni della Presidenza Castronovo. La nuova intesa 3.0 sarà tutta da scoprire.

Ufficio di Presidenza A partire da sinistra: Saverio Di Caro, Salvatore Ferraro, Marta Fiore, Norma Paci, Giorgio Mancuso, Mario Castronovo, Ilenia Giardina, Simona Ferrante, Adele Nevinia Pumilia e Filippo Vinci.

Graduatoria definitiva attività collaborazione a tempo parziale A.A. 2017/2018

Pubblicata in data odierna, la Graduatoria definitiva per la selezione di studenti che potranno svolgere attività di collaborazione a tempo parziale per l’Anno Accademico 2017/2018.

Gli studenti collocati utilmente nella graduatoria definitiva, entro la posizione n. 170, sono invitati a presentarsi entro il 13 aprile 2018, presso l’Ufficio Studenti Part-time in viale delle Scienze, Ed. 3 Segreterie Studenti, per sottoscrivere l’impegno a svolgere l’attività di “Collaborazione a tempo parziale” all’interno dell’Ateneo di Palermo per l’Anno Accademico 2017/2018, così come previsto nel bando.

GRADUATORIA DEFINITIVA

-Lo Staff di Intesa Universitaria

〉〉 13 e 14 Marzo 〈 〈 Elezioni per il rinnovo della Rappresentanza Studentesca in seno al Consiglio della Scuola di Scienze di Base e Applicate e al Consiglio degli Studenti

Informiamo tutti gli studenti della Scuola di Scienze di Base e Applicate che si terranno le Elezioni per il Rinnovo della Rappresentanza degli Studenti in seno al Consiglio di Scuola e al Consiglio degli Studenti Martedì 13 Marzo e Mercoledì 14 Marzo.