Category Archives: Senato accademico

intesa-universitaria

Decreto di proroga caricamento materie a scelta al 28 02 2017_Studenti CdL e CdL magistrali a ciclo unico

Su invito del Responsabile delle Segreteria si trasmette per opportuna conoscenza e per darne ampia diffusione, il D.R. 374/2017 del 8 02 2017 con cui si dispone la proroga al 28/02/2017 del caricamento delle materie a scelta al 28 02 2017 unicamente per gli Studenti iscritti ai CdL e CdL magistrali a ciclo unico.

QUI IL DECRETO UFFICIALE

resocontosenato

Interrogazione live sui terremotati – Senato Accademico 15\11\2016

In data odierna 15\11\2016, il rappresentante degli studenti in seno al Senato Accademico Tommaso Mancuso

chiede,

in merito al Decreto Rettorale 4221\2016 su accoglienza terremotati,

senatoaccademico

Live S.A. – Ripristino 8 appelli anzichè 7 come da proposta originaria del Consiglio degli Studenti

Come da originaria proposta del popolo studentesco e di tutta la Rappresentanza, è stata finalmente approvata la richiesta originaria presentata pochi mesi fa dal CONSIGLIO DEGLI STUDENTI che trovate nei link sottostanti:

Qui trovate la proposta dei rappresentanti firmata dal Presidente del CdS Giorgio Mancuso,

con Allegato dettagliato del Calendario Didattico.

– See more at: http://www.intesauniversitaria.it/riduzione-degli-appelli-nel-calendario-didattico-201617-la-rappresentanza-vota-no/#sthash.0C10rlxK.clBFtS1K.dpuf

Nella prima richiesta in Senato Accademico non era stata approvata, con l’approvazione di 7 appelli per materia anzichè 8 con il voto contrario dei rappresentanti degli studenti sia in Senato Accademico che in CdA.

Ecco qui, la proposta precedentemente approvata.

Invece, ecco a voi la proposta della commissione didattica, votata e approvata con le richieste di ripristinare gli appelli ad 8 per gli studenti in corso, divisi così:

Qui, la proposta ufficiale della commissione e pervenuta in Senato Accademico.

  • Esami fine 1° semestre (n.3 appelli distanziati di
    almeno 10 giorni aperti a tutti gli studenti e ad
    iscritti a corsi singoli) (5 settimane)

 

  • Sospensione dell’attività didattica per lo
    svolgimento delle prove in itinere e di
    un appello di esame aperto a tutti gli studenti e
    ad iscritti a corsi singoli. (2 settimane)
  • Esami fine 2° semestre (n.3 appelli distanziati
    di almeno 10 giorni aperti a tutti gli studenti e
    ad iscritti a corsi singoli) (5 settimane)

 

  • Sessione Autunnale di esami A.A. 2016/2017
    (n.1 appello aperto a tutti gli studenti e ad
    iscritti a corsi singoli). (3 settimane)

Le altre modifiche e il testo integrale della delibera la trovate nel link sopra.

Infine, possiamo ritenere questo risultato come una piccola vittoria, nell’auspicio che le lotte studentesche venga prese seriamente in considerazione senza ulteriori ritardi o contrapposizioni.

INTESA UNIVERSITARIA

UNI%CENTO

UDU

RUM

senatoaccademico

Senato Accademico – Rimborso II rata laureandi Luglio – Richiesta modifica Accesso Specialistica

Comunicazioni:
- Dimissioni del Direttore Generale Dott.ssa Mezzaglia, per assoluti motivi personali;

-Dimissioni della Senatrice Accademica Sara Valenti ed insediamento di Domenico Bonanno e nomina nella Commissioni istruttorie.

resocontosenato

Resoconto Senato Accademico del 21 Giugno 2016

Seduta Senato Accademico del 21 Giugno 2016;

Comunicazioni:

Mostra in corso: Dall’Ottocento all’Unità d’Italia, mostra del “Museo dell’Università” di Palermo

Odg Determinazione tasse e parere del Senato Accademico posticipato (prosecutio 28 giugno), dopo aver sentito il parere del CDS, previa convocazione del Presidente del Consiglio degli Studenti, Giorgio Mancuso;

Invito: Giorno 24 alle 12,00 h consegna edifici (oculistica e servizi generali) e riapertura strade interne del Policlinico;

Via Archirafi: Prosecuzione finanziamento “Gara Consorzio Agrario ed. A” entro il 30 giugno inizio dei lavori (Farmacia e chimica farmaceutica ecc.), per il futuro collegamento con l’Orto Botanico.

Ricerca di nuovi spazi studenteschi Via Archirafi, Viale delle Scienze;

Interrogazioni:
-Ricorso “rimborso tasse” e contro-ricorso da parte dell’Università:
Il Rettore chiarisce la posizione dell’Università e chiede di verificare al Direttore Generale la questione  sulla domanda di rimborso.

-Approvazione Verbali della precedente seduta del 25 Maggio e del 6 Giugno 2016;

-Designazione del componete esterno del CdA;

Commissioni “Attività Didattiche”

-Attivazione procedure online per la compilazione ed acquisizione delle domande di immatricolazione delle Scuole di Specializzazione

 

Per ulteriori Info:

Rappresentante in seno al Senato Accademico Tommaso Mancuso

 

 

resocontosenato

Riduzione degli appelli nel Calendario Didattico 2016/17? – La Rappresentanza Vota NO!

Nella seduta del 9 Maggio 2016 del Senato Accademico, dopo l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, il Magnifico Rettore dà parola ad eventuali interrogazioni.
– Non vi sono state interrogazioni
COMMISSIONE ATTIVITA’ DIDATTICA

Al punto 10. dell’ordine del giorno della seduta ufficiale:
Calendario didattico 2016/2017,
discusso ampiamente nelle commissioni preventive al senato accademico.
In tali commissioni e ancora prima, instaurando un dialogo con il Prorettore Prof.ssa Auteri,
tramite il consiglio degli studenti, siamo venuti a conoscenza della proposta avanzata dall’amministrazione,
fin da subito da noi non accettata, creando così delle valide controproposte.
In commissione si è creata una buona forma di dialogo che però ha portato a delle contrapposizioni
dei due versanti con l’eccezione di alcuni docenti.
La prima proposta dell’amministrazione prevedeva 6 appelli in totale, così divisi:

1 appello nella pausa didattica di novembre (per i soli studenti FC, Part-time, studenti di ultimo anno che nell’A.A. 2015/16 erano iscritti all’ultimo anno del proprio CdS)

2 appelli a Gennaio/Febbraio

1 appello nella pausa didattica di Aprile

2 appelli a Giugno/Luglio

1 appello A Settembre

Ribadendo la propria contrarietà i rappresentanti in Senato Accademico, Consiglio di Amministrazione e Consiglio degli Studenti hanno così formulato una proposta che vi linkeremo di seguito, presentandola a tutti gli organi di competenza, Rettore,Prorettore, commissione didattica di senato e seduta ufficiale del senato,

dato che, la proposta avanzata dall’amministrazione, di fatto, riduceva rispetto all’anno precedente il numero di appelli.

Giunti a tali considerazioni, TUTTI I RAPPRESENTANTI ELETTI, hanno congiuntamente scritto una controproposta di Calendario Didattico riportata qui di seguito:

1 appello nella pausa didattica di novembre (per i soli studenti FC, Part-time, studenti neo iscritti all’ultimo anno del proprio CdS)

3 appelli a Gennaio/Febbraio

1 appello nella pausa didattica di Aprile

3 appelli a Giugno/Luglio

1 appello A Settembre

Chiedendo, di fatto non una riduzione, ma una migliore razionalizzazione e ottimizzazione degli appelli già esistenti, esprimendo la chiara volontà di tutto il popolo studentesco.

Qui trovate la proposta dei rappresentanti firmata dal Presidente del CdS Giorgio Mancuso,

con Allegato dettagliato del Calendario Didattico.

Nonostante ciò, viene oggi deliberato il nuovo Calendario Didattico di ateneo per il 2016/2017 con la maggioranza dei componenti,

con i CHIARI E SOLI VOTI CONTRARI dei quattro rappresentanti degli Studenti in Senato Accademico:

Tommaso Mancuso, Sara Valenti, Giuseppe Bonanno, Stefano Di Gangi, e del senatore Davide Vecchio.

Il Calendario approvato, avanzata come ulteriore proposta dal Magnifico Rettore, dopo un articolato dibattito in seduta ufficiale, prevede una razionalizzazione degli appelli in base alle materie del semestre in corso, spieghiamo meglio di seguito:

Per le materie appartenenti al PRIMO SEMESTRE:

  • 1 appello di esame nella pausa didattica di novembre e prova in itinere obbligatoria per tutti i primi anni (per i soli studenti FC, Part-time, studenti di ultimo anno che nell’A.A. 2015/16 erano iscritti all’ultimo anno del proprio CdS)
  • 3 appelli a Gennaio/Febbraio
  • 1 appello nella pausa didattica di Aprile
  • 2 appelli a Giugno/Luglio
  • 1 appello A Settembre

Per le materie appartenenti al SECONDO SEMESTRE:

  • 1 appello di esame nella pausa didattica di novembre e prova in itinere obbligatoria per tutti i primi anni (per i soli studenti FC, Part-time, studenti di ultimo anno che nell’A.A. 2015/16 erano iscritti all’ultimo anno del proprio CdS)
  • 2 appelli a Gennaio/Febbraio
  • 1 appello nella pausa didattica di Aprile
  • 3 appelli a Giugno/Luglio
  • 1 appello A Settembre

Di fatto, risultano 7 appelli in totale per ogni singola materia e non 8!

La novità, la quale dovrebbe essere una certezza sin dai secoli remoti, è vincolare le scuole ad una calendarizzazione di tale calendario entro e non oltre il 1° Ottobre, per avere una chiara interpretazione del calendario e organizzarsi entro l’anno.

Inoltre, in via sperimentale e per un corso canale per ogni scuola DOVRA’ ESPLETARE una prova in itinere obbligatoria per il primo anno di corso NELLA PAUSA DI NOVEMBRE che preveda l’esonero effettivo di una parte dell’esame finale.

Nonostante, possa sembrare una proposta innovativa, siamo certi che ancora questo ateneo non sia pronto a tale razionalizzazione e che i cdl e le scuole non siano in grado di tale, ambiziosa e temeraria organizzazione,

poiché, come ha riferito il rappresentante in Senato Tommaso Mancuso:

“Siamo in totale disaccordo a tale proposta, non perchè ciechi della nostra convinzione, ma certi che prima di parlare di una riduzione o razionalizzazione degli appelli SI DOVREBBE PARLARE DI UNA RIFORMULAZIONE DELL’OFFERTA FORMATIVA, DI UNA RIDUZIONE DEL CARICO DIDATTICO SPROPORZIONATO RISPETTO AL RESTO DELL”ITALIA E DELL’EUROPA”

Certi dell’appoggio della popolazione degli studenti, nostri colleghi che ci hanno eletto, e resovi noto il nostro totale disappunto, convocheremo gli organi di competenza e assemblee studentesche, per chiedere maggiore flessibilità per le esigenze e le diversità di un ateneo così generalista, che prevede l’obbligo scellerato PER MANCANZA DI RISORSE di un calendario didattico unificato.

Sede-Parlamento-europeo

Viaggi studio A.A. 2015/2016

L’Università degli Studi di Palermo offre agli studenti dell’Ateneo l’opportunità di integrare la propria preparazione accademica con viaggi e soggiorni presso Università, Istituzioni pubbliche o private e Aziende italiane o straniere.

resocontosenato

Richiesta in S.A. “Apertura serale del secondo atrio dell’ex facoltà di Giurisprudenza” e resoconto seduta

In allegato l’interrogazione ufficiale presentata dal rappresentante al senato accademico Tommaso Mancuso, in data odierna, inoltre, in allegato trovate il precedente progetto indirizzato al

Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo:

PROF. ALDO SCHIAVELLO

firmato dall’associazione studentesca UDU Palermo – Unione degli Universitari, in collaborazione con le associazioni RUM – Rete Universitaria Mediterranea, Intesa Universitaria e UniXCento, avente oggetto l’apertura serale del secondo atrio dell’ex facoltà di Giurisprudenza;

Interrogazioneaperturasecondoatriogiurisprudenza
ORIGINALE
Progetto potenziamento servizi studenti GIURISPRUDENZA (def)
ORIGINALE

 

Di seguito l’interrogazione e il progetto:

Il sottoscritto Tommaso Mancuso, rappresentante degli studenti in seno al Senato Accademico,

 

Visto:

  • Il progetto presentato al Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Prof. Aldo Schiavello, dall’associazione studentesca UDU Palermo – Unione degli Universitari, in collaborazione con le associazioni RUM – Rete Universitaria Mediterranea, Intesa Universitaria e UniXCento, avente oggetto l’apertura serale del secondo atrio dell’ex facoltà di Giurisprudenza;

 

  • La presentazione, durante l’ultima seduta del Senato Accademico, di un’interrogazione da parte dello stesso Direttore in merito alle intenzioni dell’Amministrazione d’Ateneo circa il suddetto progetto;

 

  • Le perplessità sollevate dal Magnifico Rettore circa il numero esiguo di posti disponibili nelle Sale Lettura oggetto della proposta;

 

E considerato che:

  • La capienza complessiva delle due/tre Sale Lettura individuate è pari a circa 150 posti a sedere;

 

  • Il numero di posti sopracitato, anche rapportato a quello delle Biblioteche situate presso la Cittadella Universitaria, è consono alle esigenze dell’utenza prevista nel progetto;

 

  • Dall’apertura serale del secondo atrio dell’ex facoltà di Giurisprudenza e dalla conseguente fruizione dei servizi previsti deriverebbe una maggiore utilità per tutta la popolazione studentesca, soprattutto in relazione alla collocazione in centro storico e alla possibilità quindi di garantire agli studenti residenti nelle zone adiacenti un più facile raggiungimento dei luoghi di studio in orari serali;

 

  • Si avverte, tra il corpo studentesco, l’esigenza dell’approvazione e dell’esecuzione del progetto prospettato;

 

Chiede alla s.v.:

 

  • Chiarimenti circa le intenzioni dell’Amministrazione d’Ateneo in merito alla proposta sopracitata.

 

Segue,

il prof. Scala, prende la parola in merito avvalorando l’interrogazione, manifestando il totale accordo con il dipartimento sopracitato.

Il Magnifico Rettore, Fabrizio Micari, risulta essere favorevole alla richiesta e rimanda l’interrogazione al Prossimo Consiglio di Amministrazione.

Resoconto Senato Accademico 04/06/16

-Comunicazioni:
Silenzio del Senato Accademico in ricordo dei professori venuti a mancare (Professore D’Alessandro e Prof. Culotta)

-Esame delle candidature presentate per la designazione dei rappresentanti del personale nel Consiglio di Amministrazione per il triennio 2016-2019

-Conferimento del Corso di Laurea “Scienze delle Attività Motorie e Sportive” (Classe L-22) ed il Corso di Laurea Magistrale “Scienze e Tecniche delle Attività motorie preventive adattate e delle Attività Sportive” alla Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale con parere favorevole del Senato Accademico.

-Gli altri punti all’ODG sono consultabili sul sito dell’ateneo ed alcuni di essi vengono rimandati alla prosecuzione del SA di giorno 13 c.m.

 

 

Intesa Universitaria

UDU (Unione degli Universitari)

RUM (Rete Universitaria Mediterranea)

UNIXCENTO

resocontosenato

logo Intesa

Resoconto del Senato Accademico e abolizione iscrizione PART TIME – seduta del 9 Dicembre 2015

Resoconto Senato 9 Dicembre 2015

  1. Comunicazioni

Il magnifico rettore comunica positivamente un incremento di iscritti al primo anno (8021 nuovi iscritti al primo anno), un risultato in controtendenza con circa 198 iscritti in più rispetto all’anno accademico passato.
Comunica che il prossimo senato avverrà il 21 Dicembre c.a. e ritira il punto all’odg num. 4 riguardante il Bilancio unico di Ateneo.
Comunica le date ufficiali del rinnovo della rappresentanza studentesca il 16 e il 17 dicembre 2015 presso i tutti i corsi di laurea di tutte le scuole di ateneo.

Altre interrogazioni.

  1. Risposte e interrogazioni

    Il prof Schiavello (Giurisprudenza) inteviene sul Regolamento per la concessione degli spazi agli studenti, riportando la nota che dal 15 settembre 2015 dovrebbe sospendere fino a norma.

Il rettore provvederà alla sospensione della nota e gli spazi rimangono in tutela alle associazioni studentesche e studenti autonomi afferenti ai vari dipartimenti fino a nuove elezioni degli studenti stessi, cds e consiglio di scuola.

 

Commissione attività didatttiche e assicurazione della qualità della formazione

 

Analisi delle linee guida per la progettzione dei corsi di Studio dell’Offerta Formativa 2016\2017 da parte del coordinatore della commissione,

Prof. Enrico Napoli.

La progettazione dell’Offerta Formativa deve essere informata ai seguenti principi generali:

  1. elevato profilo culturale e specifica attenzione alle esigenze e potenzialità di sviluppo del territorio;
  2. coerenza con il Piano Strategico di Ateneo e con la Programmazione Triennale;
  3. miglioramento della qualità della didattica e attivazione di procedure idonee all’efficace monitoraggio dei risultati conseguiti, anche in vista dell’accreditamento iniziale e periodico dei corsi di studio da parte dell’ANVUR;
  4. necessità di incrementare il numero degli studenti immatricolati e di adeguare la durata effettiva dei percorsi di studio a quella legale prevista;
  5. sostenibilità economico-finanziaria dei corsi di studio e verifica della docenza di riferimento ai sensi del D.M. 1059 del 23.12.2013;
  6. interazione tra didattica erogata e qualità della ricerca.



Proposte di istituzione\attivazione di nuovi Corsi di Studio, premiando un corso che attivi il percorso dell’Internazionalizzazione.

Le proposte di nuova attivazione/istituzione di Corsi di Studio pervenute per l’a.a. 2016/17 sono sette:

 

L 3 – Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo

L 9 – Ingegneria Biomedica

L 14 – Consulente giuridico in gestione d’impresa

L 26 – Scienze, cultura e tecnologie agroalimentari

LM 45/ LM 65 – Musicologia e scienze dello spettacolo

LM 53 – Nanomateriali e nanotecnologie per uno sviluppo sostenibile: ambiente e beni culturali, energia, salute

LM 73 – Scienze e tecnologie forestali e agro-ambientali
Tutte le proposte hanno ricevuto il parere favorevole del Dipartimento di riferimento, della Scuola e del Nucleo di Valutazione dell’Ateneo. In alcuni casi i pareri contengono alcune indicazioni di orientamento.

 

La COMMISSIONE ATTIVITÀ DIDATTICHE E ASSICURAZIONE DELLA QUALITÀ DELLA FORMAZIONE ha esaminato le proposte alla luce degli orientamenti e indicazioni contenuti nelle Linee Guida per l’Offerta Formativa 2016-17 e della delibera del CdA dell’11 novembre 2015 relativa ai Corsi di Studio dell’Ateneo con criticità.

ABOLIZIONE OBBLIGATORIETA’ ISCRIZIONE PART TIME

Al punto 12 dell’ordine del giorno è stato deliberata l’abolizione dell’iscrizione part-time obbligatoria, mantenendola dal prossimo anno accademico facoltativa.

Per ulteriori informazione su questo ultimo punto potrete contattare Tommaso Mancuso al 327\6616258

 

Eventuali punti all’ordine del giorno, non qui riportati, potranno essere richiesti tramite mail, scrivendo una mail a: tommaso.mancuso@community.unipa.it 

 

INTESA UNIVERSITARIA

UDU

UNI%CENTO

RUM

 

CNPFVb5W8AACLGE

Richiesta dei rappresentatanti: Ripristino orari invernali del CLA Centro Linguistico d’Ateneo

In riscontro alla richiesta di seguito riportata dai rappresentanti Sen. Tommaso Mancuso e e il  CDA d’Ateneo Angelo Nuzzo,

si comunica che da lunedì 7 settembre la sala lettura e i locali di primo piano del Centro Linguistico d’Ateneo presso S. Antonino osserveranno il  seguente orario: