Category Archives: News

Pubblicazione Elenchi Nuovi Assegnatari Di Posto Letto Per Scorrimento Graduatoria Di Primo Anno E Anni Successivi Al Primo A.A. 2018/19

Sono stati pubblicati, su Albo online, gli elenchi dei nuovi assegnatari di posto letto, per scorrimento graduatoria 1° anno e anni successivi al primo, giusta determina del Direttore f.f. n. 93 del 18.4.2019.

Consulta elenco nuovi assegnatari PL primo anno

Consulta elenco nuovi assegnatari PL anni successivi al anno



I nuovi ASSEGNATARI di posto letto per scorrimento, dovranno effettuare l’accettazione del posto letto entro venerdì 3 maggio 2019, a pena di decadenza del beneficio.
L’accettazione del posto letto va effettuata consegnando, presso gli uffici della U.O.B. 2, Residenza Universitaria Santi Romano Viale delle Scienze, edificio 1-90128 Palermo i seguenti documenti:
atto di accettazione dell’alloggio, con l’impegno a rispettare il regolamento delle Residenze Universitarie sottoscritto dallo studente (il modulo è disponibile nella pagina personale dei servizi “ersuonline” del portale studenti – modulo da stampare e firmare);certificato medico rilasciato dal medico di famiglia (convenzionato con S.S.N.) o da una qualsiasi ASP (ex ASL) in data non anteriore a 3 mesi, attestante che il richiedente (studente) non soffra di malattie che pregiudichino la convivenza in comunità;ricevuta di avvenuto versamento della retta alloggio 2018/19, se dovuta (vedi art. 34);una foto recente formato tessera a colori;fotocopia del permesso di soggiorno per gli studenti extracomunitari o copia dell’avvenuto versamento per il suo rinnovo.Contestualmente lo studente dovrà presentare il documento di identità in originale in corso di validità, già inserito in fase di partecipazione.
Prima dell’accettazione del posto letto è necessario inserire dalla homepage della pagina personale dei servizi ERSU del portale studenti, una foto tessera formato digitale JPEG o GIF delle dimensioni inferiori a 200KB e risoluzione minore di 2048×1536 pixel.

13 Aprile 2019: approvato il nuovo Codice deontologico degli infermieri

13 Aprile 2019, giornata storica per la professione infermieristica. Viene approvato il nuovo Codice Deontologico delle Professioni Infermieristiche dal Consiglio Nazionale FNOPI.


Vi riportiamo le parti più importanti dell’articolo rilasciato ieri dal sito ufficiale della FNOPI – Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche.

Il Codice deontologico degli infermieri non è una semplice enunciazione di regole: è il vero e proprio vademecum della professione, come questa deve svolgersi, come deve affrontare e risolvere i problemi, come deve rapportarsi con i pazienti, i colleghi, le istituzioni, le altre professioni. Come la professione sia a fianco di chi soffre e ha bisogno di assistenza e sia divisa dalla politica.

E dopo dieci anni dalla versione del 2009, si rinnova integrato con tutto ciò che riguarda leggi, regolamenti, situazioni che si sono succedute negli anni e, soprattutto, nuove responsabilità nel passaggio da Collegi a Ordini, ora enti sussidiari dello Stato con la modifica di ruoli, responsabilità e capacità di intervento.

[…]

Tra i compiti, il Codice prevede l’educazione sanitaria per i cittadini e la promozione per loro di stili di vita sani, la ricerca e la sperimentazione, ma anche, per gli infermieri, gli obblighi di formazione e di educazione continua, argomento questo che per la prima volta entra a pieno titolo in un Codice deontologico.

L’infermiere è garante che la persona assistita non sia mai lasciata in abbandono, se rileva privazioni o maltrattamenti li segnala all’autorità competente e si attiva perché ci sia un rapido intervento. […]

Non manca il riferimento alla comunicazione: l’Infermiere, anche attraverso mezzi informatici e social media, si comporta con decoro, correttezza, rispetto, trasparenza e veridicità; tutela la riservatezza delle persone e degli assistiti ponendo particolare attenzione nel pubblicare dati e immagini che possano ledere i singoli, le istituzioni, il decoro e l’immagine della professione.

Stabilite anche le regole deontologiche della libera professione. Ad esempio, il “contratto di cura” in cui si prevede che l’Infermiere, con trasparenza, correttezza e nel rispetto delle norme vigenti, stipula con la persona assistita apposito contratto di cura che evidenzi l’adeguata e appropriata presa in carico dei bisogni assistenziali, quanto espresso dalla persona in termini di assenso/dissenso informato rispetto a quanto proposto, gli elementi espliciti di tutela dei dati personali e gli elementi economici.

Nelle disposizioni finali, poi, il nuovo Codice raggruppa una serie di regole per il decoro della professione e il rispetto delle norme fino a chiarire nero su bianco che le norme deontologiche contenute nel Codice sono vincolanti per tutti gli iscritti agli Ordini e la loro inosservanza è sanzionata dall’Ordine professionale tenendo conto della volontarietà della condotta, della gravità e della eventuale reiterazione della stessa, in contrasto con il decoro e la dignità professionale.

Clicca QUI per scaricare il testo definitivo Codice Deontologico degli Ordini delle Professioni Infermieristiche 2019

Fonte: http://www.fnopi.it/attualita/il-consiglio-nazionale-fnopi-approva-il-nuovo-codice-deontologico-degli-infermieri-id2629.htm

ECOFOOD prime, l’app antispreco che parte da Palermo e mette in rete esercenti, consumatori e onlus

Intesa Universitaria sposa l’idea di Martina Emanuele e Giuseppe Blanca, due ragazzi siciliani fondatori di “Olivia Srls”, per risparmiare e diminuire lo spreco alimentare, costruendo una rete di offerte commerciali, donazioni e attività social con tutti i protagonisti della filiera.

Intesa Universitaria ancora una volta in prima linea a favore di una tematica eco-solidale. Quello dello spreco alimentare è un tema di grande attualità che oggi necessita di grande risonanza; passando dall’Università di Palermo ECOFOOD mira a evolversi e diventare un progetto di portata nazionale.

Cos’è?

ECOFOOD prime è uno strumento operativo che parte dalla consapevolezza che il cibo è una risorsa da tutelare. Partendo da utenti e famiglie italiane, rivoluzionando il modo in cui compriamo e consumiamo la spesa ogni giorno. L’idea consiste nel mettere in rete consumatori, esercenti e associazioni solidali al fine di far diminuire lo spreco alimentare, il tutto a partire da semplici scelte quotidiane.

Come funziona?

Attraverso l’ECOSHOP sullo smartphone, l’utente riceve le offerte dei punti vendita più vicini, che sfruttano la piattaforma per offrire cibi e prodotti alimentari che rischierebbero di rimanere invenduti. Il più delle volte quei prodotti sono prossimi alla scadenza, in eccedenza o con difetti estetici, ma ancora perfettamente idonei al consumo. Cibi e prodotti possono quindi essere acquistati a prezzi vantaggiosi con benefit per entrambe le parti: da un lato il consumatore risparmia sull’acquisto; dall’altro l’esercente recupera il costo d’acquisto ed evita lo smaltimento dell’invenduto.

Ecofood parte da Palermo perché proprio il capoluogo siciliano è la base operativa del team. E la città si propone di essere un modello virtuoso che, in breve tempo, si spera possa coinvolgere le principali città italiane. Passando da Associazioni come Intesa Universitaria, che da tempo portano avanti tematiche ambientaliste, Ecofood si prefigge l’obbiettivo di raggiungere ed educare le generazioni future alla cultura del sostenibile e dell’ anti-spreco. Il tutto passando dai social, ne è un esempio il frigo virtuale che permette di condividere il proprio “frigo domanda” mettendo a disposizione dei propri contatti sui social network i cibi che si vogliono donare o usare per fantasiose ricette antispreco.

Nella piattaforma è presente un elenco di associazioni e soggetti attivi nel volontariato per la ridistribuzione del cibo ai più bisognosi. Chiunque in questo modo può trovare subito e facilmente un soggetto a cui donare cibo e pietanze. Inoltre Ecofood Prime fa da food organizer, ovvero tiene memoria della data di scadenza dei cibi e invia notifiche temporizzate per evitare le classiche dimenticanze all’ordine del giorno. L’app ha già coinvolto una rete di operatori del settore alimentare e non solo. Tra questi, supermercati, ristoranti, negozi, chef, associazioni di categoria ed enti solidali. Il progetto ha ottenuto il cofinanziamento da parte della Regione siciliana e della presidenza del Consiglio dei ministri.

Una mappatura di tutte le onlus coinvolte al fine di poter donare il cibo, prima che questo venga gettato. Forte già da subito il sostegno del mondo solidale, a partire dalla Missione Speranza e Carità di Biagio Conte, fino alla Caritas Diocesana Palermo, che con il pro-direttore don Pino Noto afferma: “Siamo lieti di far parte di questa iniziativa. Contrastare lo spreco alimentare e, di conseguenza, anche le diseguaglianze alimentari, è ciò che è tra le nostre priorità quotidiane. Un’iniziativa come questa ha un forte valore educativo e culturale”.

Intesa Universitaria si auspica che questo progetto vada avanti raggiungendo grandi risultati e che l’app possa coinvolgere il maggior numero di persone nel minor tempo possibile.

Perché non partite dai giovani? perché non da UNIPA?


Turni TOL – TEST ON LINE

Si invitano i candidati a prendere visione della data di svolgimento del T.O.L, dell’aula e  dell’orario in cui è necessario presentarsi per il test di accesso ai corsi di laurea a numero programmato locale.

I test si svolgeranno presso l’Edificio 19 – Viale delle Scienze, Palermo.
Nel rispetto della normativa sulla privacy, gli elenchi non riportano dati anagrafici ma ciascun candidato dovrà identificarsi tramite il numero di pratica rilasciato al momento della iscrizione ai test.

Si ricorda ai candidati di presentarsi muniti di un valido documento di identità. In aula non sarà consentito di accedere con telefoni o altri dispositivi elettronici.

DATA SVOLGIMENTO TOL SESSIONE APRILE 2019

17 Aprile 2019 – Elenco candidati 

18 Aprile 2019 – Elenco candidati  

19 Aprile 2019 – Elenco candidati 

I Test di Accesso si svolgono in due sessioni

I sessione – primaverile – da lunedì 15 a venerdì 19 aprile 2019: per la sessione primaverile puoi scegliere un solo Corso di Studio per cui effettuare il Test di Accesso e devi raggiungere la soglia minima stabilita nei Bandi per poter procedere con l’Immatricolazione. Se alla sessione primaverile non superi la soglia minima, puoi rifare il test nella successiva sessione estiva.

II sessione – estiva – da lunedì 2 settembre 2019: per la sessione estiva si concorre per il numero di posti rimasto disponibile, ma puoi esprimere più preferenze di scelta ai Corsi di Studio; verrai inserito/a in graduatoria in base al punteggio che avrai ottenuto ed alle tue preferenze espresse.

Se a settembre  non riuscirai ad essere ammesso/a in graduatoria ti potrai immatricolare in uno dei Corsi ad Accesso Libero pagando la prima rata delle tasse.

La partecipazione ai Test di Accesso TOL per ciascuna delle sessioni ha un costo di 55 Euro.

I nostri Rappresentanti rimangono disponibili per maggiori informazioni.

Resoconto Ccs Giurisprudenza 05/04/2019

  1. Comunicazioni del Coordinatore;
    1.1-> Non si possono più svolgere esami anticipati e informali per poi verbalizzarli dopo poiché vietato da ogni regolamento; 1.2-> Si ricorda ai presidenti di commissione che chi si laurea in corso ha un punto in più alla laurea; 1.3-> Viene comunicato un problema dell’abbassamento del tasso di compilazione del questionario di valutazione didattica; 1.4-> Si possono verbalizzare i seminari online, in occasione del seminario si può aprire un verbale e si verbalizza direttamente al seminario così da avere subito i crediti sul portale; 1.5-> Si stanno ricercando altre aule dove potere svolgere lezioni visti i disagi che si stanno avendo causa la riduzione dei posti nelle aule 12 e 18 e l’Aula Magna è adibita ad eventi di ateneo;
  2. Approvazione Linee guida e criteri generali di riconoscimento del periodo di studio svolto all’estero nell’ambito del Programma di mobilità erasmus+, Linee guida visiting del Corso di Studio in Giurisprudenza. 2.1-> Possono essere inserite nel learning agreement materie che ancora non sono state sbloccate nel piano di studio poiché fanno parte del profilo che si seleziona al quinto anno; 2.2-> Esclusione della possibilità di potere sostenere Diritto Civile 2 in erasmus proposta dal consiglio di Corso Di Studi e in particolare dalla Prof.Alessi ed è stata messa ai voti. La votazione ha dato esito positivo, tuttavia si nota la votazione contraria da parte di tutta la componente studentesca; 2.3-> viene messa a votazione l’aumento della soglia dal 15% al 25%, del numero dei Cfu convalidabili quando vi sia differenza tra l’Università di Palermo e l’università dove si va, sia per l’intero pacchetto del learning agreement sia per quando poi torna per avere le materie convalidate. La votazione ha esito positivo
  3. Criteri selezione clerkship 2019; 3.1-> 9 alla sede di Palermo e 4 a Trapani. I criteri sono i seguenti: 1)La materia con cui lo studente sostiene il tirocinio deve esssere già sostenuta dallo studente 2) La Precendenda verrà data agli studenti del quarto anno 3) A parità di condizioni precedenti si controllerà la media. 3.2-> Approvati
  4. Criteri e termini dei cambi cattedra 4.1-> La commissione Aq ha stabilito che vengano effettuati in automatico tuttavia si deve sempre presentare idonea documentazione, effettuati entro i 10 giorni dall’inizio del corso, gli studenti devono essere entro il 15% degli studenti del corso da cui proviene. Se dovessero essere rispettati i seguenti criteri allora il cambio sarà automatico; 4.2->Approvato
  5. 5. Iniziative per la tutela del decoro dell’atrio;
    5.1-> Viste le condizioni in cui è stato ridotto l’atrio al termine dell’ultima sessione di laurea la commissione Aq ha dato disposizione di dare comunicazione a studenti, laureandi e parenti dei laureandi delle nuove disposizioni di non potere introdurre bevande alcoliche, coriandoli, fumogeni e petardi se muniti di questi strumenti la persona non si può recare dentro l’edificio altrimenti se ne deve liberare previamente prima di entrare alla struttura.
  6. Richiesta del prof M.Perrino di autorizzazione a recarsi all’estero nell’ambito del bando Co.Ri 2017;
    6.1-> Approvata
  7. Sostituzione della componente della commissione del corso di studio per l’orientamento;
    7.1-> Prof.Federico Russo nominato nuovo componente.
  8. Ratifica decreti di attribuzione cfu a seminari; 8.1->Approvati
  9. Ratifica di altri decreti del coordinatore del Cds; 9.1-> Approvati
  10. Pratiche studenti; 10.1-> Approvate
  11. Varie ed eventuali: Non sono presenti varie ed eventuali;

Rappresentante in Ccds: Lorenzo Giammanco

Accesso programmato nazionale a.a. 2019/2020: bando Miur, modalità e contenuti dei test

Vi riportiamo qui di seguito il Decreto Ministeriale che definisce le modalità e i contenuti delle prove di ammissione ai corsi di laurea e laurea magistrale a ciclo unico in lingua italiana ad accesso programmato nazionale a.a. 2019/2020

Cliccando i link sottostanti potrete visualizzare il Bando e i relativi Allegati.


BANDO

ALLEGATI 1_2_3

ALLEGATI A e B

Per qualsiasi dubbio contattate i nostri referenti tramite la pagina Facebook di Intesa Universitaria!!

Graduatoria Definitiva “Collaborazione a tempo parziale” A.A.2018/2019

E’ stata pubblicata la Graduatoria Definitiva per la ” Collaborazione a tempo parziale ” A.A. 2018/2019 .

Gli studenti collocatisi nella graduatoria definitiva , entro la posizione n°170, dovranno presentarsi entro il 4 Aprile 2019 presso l’Ufficio Studenti Part Time sito in Viale delle Scienze, Ed.3 Segreterie Studenti per sottoscrivere l’impegno a svolgere l’attività di collaborazione a tempo parziale all’interno dell’Ateneo di Palermo per l’A.A 2018/2019 così come previsto nel bando.

Per visionare la graduatoria clicca qui

Bando Selezione per 81 tutor alla pari in favore degli studenti diversamente abili

È stato pubblicato nell’Albo Ufficiale di Ateneo(pubblicazione n.368 del 05/03/2019) il bandoper la selezione di 81 posti di tutor alla pari in favore degli studenti diversamente abili per l’Anno Accademico 2018/2019.

Ciascuno studente in possesso dei requisiti potrà presentare la domanda di partecipazione entro le 24.00 di lunedì 25 marzo secondo quanto previsto dalle modalità concorsuali.

Visualizza il bando

Pubblicazione Graduatoria Di Scorrimento Servizi Abitativi Per Gli Studenti Di Primo Anno E Delle Graduatorie Di Assegnazione Servizi Abitativi Per Gli Studenti Di Secondo Anno E Successivi, Sede Palermo, Per L’a.A. 2018/2019.

Sono state pubblicate, su Albo online dell’Ente, la graduatoria di scorrimento servizi abitativi per gli studenti di primo anno e le graduatorie di assegnazione servizi abitativi per gli studenti di secondo anno e successivi, sede Palermo, per l’a.a. 2018/2019, approvate con Determina n. 22 del 21.02.2019 del Direttore f.f. dell’ERSU di Palermo.

Consulta  elenco nuovi assegnatari PL 1° anno

Consulta  elenco nuovi assegnatari PL 2° anno e successivi

I nuovi ASSEGNATARI di posto letto per scorrimento, dovranno effettuare l’accettazione del posto letto entro giovedì 28 febbraio 2019, a pena di decadenza del beneficio.

L’accettazione del posto letto va effettuata consegnando, presso gli uffici della U.O.B. 2, Residenza Universitaria Santi Romano Viale delle Scienze, edificio 1-90128 Palermo i seguenti documenti:

  • atto di accettazione dell’alloggio, con l’impegno a rispettare il regolamento delle Residenze Universitarie sottoscritto dallo studente (il modulo è disponibile nella pagina personale dei servizi “ersuonline” del portale studenti – modulo da stampare e firmare);
  • certificato medico rilasciato dal medico di famiglia (convenzionato con S.S.N.) o da una qualsiasi ASP (ex ASL) in data non anteriore a 3 mesi, attestante che il richiedente (studente) non soffra di malattie che pregiudichino la convivenza in comunità;
  • ricevuta di avvenuto versamento della retta alloggio 2018/19, se dovuta (vedi art. 34);
  • una foto recente formato tessera a colori;
  • fotocopia del permesso di soggiorno per gli studenti extracomunitari o copia dell’avvenuto versamento per il suo rinnovo.

Contestualmente lo studente dovrà presentare il documento di identità in originale in corso di validità, già inserito in fase di partecipazione.

Prima dell’accettazione del posto letto è necessario inserire dalla homepage della pagina personale dei servizi ERSU del portale studenti,una foto tessera formato digitale JPEG o GIF delle dimensioni inferiori a 200KB e risoluzione minore di 2048×1536 pixel.

OFA: Scuola di Medicina

COME ASSOLVO L’OFA?

Gli studenti con OFA possono partecipare ai Corsi di Recupero in modalità e-learning (che trovate sulla pagina https://elearning.unipa.it/course/index.php?categoryid=1008)

Gli esami finali si svolgeranno invece in aula.

Chi non parteciperà al Corso di recupero in modalità e-learning potrà comunque sostenere il test previsto per l’assolvimento.

Chi non parteciperà al Corso di recupero in modalità e-learning o chi, pur partecipando al Corso, non sosterrà il relativo test (svolto in Aula), potrà comunque assolvere l’OFA sostenendo l’esame corrispondente, qualora presente, nel proprio piano di studio. 

QUANDO SI TERRÀ IL TEST?

La prima data possibile è Venerdì 1 marzo; vale per tutte le discipline OFA esclusivamente per gli studenti di 1° anno

Gli orari verranno comunicati successivamente e potrebbero includere anche la fascia pomeridiana.

Nel mese di maggio ci sarà una seconda giornata dedicata ai TEST OFA per studenti di 1° anno, in data che verrà comunicata successivamente. 

N. B Per gli studenti di anni successivi al primo che avessero OFA da assolvere seguiranno specifiche indicazioni per le modalità di assolvimento. 

Ulteriori indicazioni saranno fornite nei prossimi giorni.

COME MI ISCRIVO AL TEST?

Per iscriversi al test, occorre compilare il modulo che trovate QUI, dopo essersi autenticati su @community.unipa.it.


In caso di problemi di visualizzazione, il modulo è disponibile all’indirizzo https://bit.ly/2T6ZCU6

Per qualsiasi dubbio contattaci sulla nostra Pagina.