Category Archives: CDA

senatoaccademico

Live S.A. – Ripristino 8 appelli anzichè 7 come da proposta originaria del Consiglio degli Studenti

Come da originaria proposta del popolo studentesco e di tutta la Rappresentanza, è stata finalmente approvata la richiesta originaria presentata pochi mesi fa dal CONSIGLIO DEGLI STUDENTI che trovate nei link sottostanti:

Qui trovate la proposta dei rappresentanti firmata dal Presidente del CdS Giorgio Mancuso,

con Allegato dettagliato del Calendario Didattico.

– See more at: http://www.intesauniversitaria.it/riduzione-degli-appelli-nel-calendario-didattico-201617-la-rappresentanza-vota-no/#sthash.0C10rlxK.clBFtS1K.dpuf

Nella prima richiesta in Senato Accademico non era stata approvata, con l’approvazione di 7 appelli per materia anzichè 8 con il voto contrario dei rappresentanti degli studenti sia in Senato Accademico che in CdA.

Ecco qui, la proposta precedentemente approvata.

Invece, ecco a voi la proposta della commissione didattica, votata e approvata con le richieste di ripristinare gli appelli ad 8 per gli studenti in corso, divisi così:

Qui, la proposta ufficiale della commissione e pervenuta in Senato Accademico.

  • Esami fine 1° semestre (n.3 appelli distanziati di
    almeno 10 giorni aperti a tutti gli studenti e ad
    iscritti a corsi singoli) (5 settimane)

 

  • Sospensione dell’attività didattica per lo
    svolgimento delle prove in itinere e di
    un appello di esame aperto a tutti gli studenti e
    ad iscritti a corsi singoli. (2 settimane)
  • Esami fine 2° semestre (n.3 appelli distanziati
    di almeno 10 giorni aperti a tutti gli studenti e
    ad iscritti a corsi singoli) (5 settimane)

 

  • Sessione Autunnale di esami A.A. 2016/2017
    (n.1 appello aperto a tutti gli studenti e ad
    iscritti a corsi singoli). (3 settimane)

Le altre modifiche e il testo integrale della delibera la trovate nel link sopra.

Infine, possiamo ritenere questo risultato come una piccola vittoria, nell’auspicio che le lotte studentesche venga prese seriamente in considerazione senza ulteriori ritardi o contrapposizioni.

INTESA UNIVERSITARIA

UNI%CENTO

UDU

RUM

senatoaccademico

Senato Accademico – Rimborso II rata laureandi Luglio – Richiesta modifica Accesso Specialistica

Comunicazioni:
- Dimissioni del Direttore Generale Dott.ssa Mezzaglia, per assoluti motivi personali;

-Dimissioni della Senatrice Accademica Sara Valenti ed insediamento di Domenico Bonanno e nomina nella Commissioni istruttorie.

resocontosenato

Riduzione degli appelli nel Calendario Didattico 2016/17? – La Rappresentanza Vota NO!

Nella seduta del 9 Maggio 2016 del Senato Accademico, dopo l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, il Magnifico Rettore dà parola ad eventuali interrogazioni.
– Non vi sono state interrogazioni
COMMISSIONE ATTIVITA’ DIDATTICA

Al punto 10. dell’ordine del giorno della seduta ufficiale:
Calendario didattico 2016/2017,
discusso ampiamente nelle commissioni preventive al senato accademico.
In tali commissioni e ancora prima, instaurando un dialogo con il Prorettore Prof.ssa Auteri,
tramite il consiglio degli studenti, siamo venuti a conoscenza della proposta avanzata dall’amministrazione,
fin da subito da noi non accettata, creando così delle valide controproposte.
In commissione si è creata una buona forma di dialogo che però ha portato a delle contrapposizioni
dei due versanti con l’eccezione di alcuni docenti.
La prima proposta dell’amministrazione prevedeva 6 appelli in totale, così divisi:

1 appello nella pausa didattica di novembre (per i soli studenti FC, Part-time, studenti di ultimo anno che nell’A.A. 2015/16 erano iscritti all’ultimo anno del proprio CdS)

2 appelli a Gennaio/Febbraio

1 appello nella pausa didattica di Aprile

2 appelli a Giugno/Luglio

1 appello A Settembre

Ribadendo la propria contrarietà i rappresentanti in Senato Accademico, Consiglio di Amministrazione e Consiglio degli Studenti hanno così formulato una proposta che vi linkeremo di seguito, presentandola a tutti gli organi di competenza, Rettore,Prorettore, commissione didattica di senato e seduta ufficiale del senato,

dato che, la proposta avanzata dall’amministrazione, di fatto, riduceva rispetto all’anno precedente il numero di appelli.

Giunti a tali considerazioni, TUTTI I RAPPRESENTANTI ELETTI, hanno congiuntamente scritto una controproposta di Calendario Didattico riportata qui di seguito:

1 appello nella pausa didattica di novembre (per i soli studenti FC, Part-time, studenti neo iscritti all’ultimo anno del proprio CdS)

3 appelli a Gennaio/Febbraio

1 appello nella pausa didattica di Aprile

3 appelli a Giugno/Luglio

1 appello A Settembre

Chiedendo, di fatto non una riduzione, ma una migliore razionalizzazione e ottimizzazione degli appelli già esistenti, esprimendo la chiara volontà di tutto il popolo studentesco.

Qui trovate la proposta dei rappresentanti firmata dal Presidente del CdS Giorgio Mancuso,

con Allegato dettagliato del Calendario Didattico.

Nonostante ciò, viene oggi deliberato il nuovo Calendario Didattico di ateneo per il 2016/2017 con la maggioranza dei componenti,

con i CHIARI E SOLI VOTI CONTRARI dei quattro rappresentanti degli Studenti in Senato Accademico:

Tommaso Mancuso, Sara Valenti, Giuseppe Bonanno, Stefano Di Gangi, e del senatore Davide Vecchio.

Il Calendario approvato, avanzata come ulteriore proposta dal Magnifico Rettore, dopo un articolato dibattito in seduta ufficiale, prevede una razionalizzazione degli appelli in base alle materie del semestre in corso, spieghiamo meglio di seguito:

Per le materie appartenenti al PRIMO SEMESTRE:

  • 1 appello di esame nella pausa didattica di novembre e prova in itinere obbligatoria per tutti i primi anni (per i soli studenti FC, Part-time, studenti di ultimo anno che nell’A.A. 2015/16 erano iscritti all’ultimo anno del proprio CdS)
  • 3 appelli a Gennaio/Febbraio
  • 1 appello nella pausa didattica di Aprile
  • 2 appelli a Giugno/Luglio
  • 1 appello A Settembre

Per le materie appartenenti al SECONDO SEMESTRE:

  • 1 appello di esame nella pausa didattica di novembre e prova in itinere obbligatoria per tutti i primi anni (per i soli studenti FC, Part-time, studenti di ultimo anno che nell’A.A. 2015/16 erano iscritti all’ultimo anno del proprio CdS)
  • 2 appelli a Gennaio/Febbraio
  • 1 appello nella pausa didattica di Aprile
  • 3 appelli a Giugno/Luglio
  • 1 appello A Settembre

Di fatto, risultano 7 appelli in totale per ogni singola materia e non 8!

La novità, la quale dovrebbe essere una certezza sin dai secoli remoti, è vincolare le scuole ad una calendarizzazione di tale calendario entro e non oltre il 1° Ottobre, per avere una chiara interpretazione del calendario e organizzarsi entro l’anno.

Inoltre, in via sperimentale e per un corso canale per ogni scuola DOVRA’ ESPLETARE una prova in itinere obbligatoria per il primo anno di corso NELLA PAUSA DI NOVEMBRE che preveda l’esonero effettivo di una parte dell’esame finale.

Nonostante, possa sembrare una proposta innovativa, siamo certi che ancora questo ateneo non sia pronto a tale razionalizzazione e che i cdl e le scuole non siano in grado di tale, ambiziosa e temeraria organizzazione,

poiché, come ha riferito il rappresentante in Senato Tommaso Mancuso:

“Siamo in totale disaccordo a tale proposta, non perchè ciechi della nostra convinzione, ma certi che prima di parlare di una riduzione o razionalizzazione degli appelli SI DOVREBBE PARLARE DI UNA RIFORMULAZIONE DELL’OFFERTA FORMATIVA, DI UNA RIDUZIONE DEL CARICO DIDATTICO SPROPORZIONATO RISPETTO AL RESTO DELL”ITALIA E DELL’EUROPA”

Certi dell’appoggio della popolazione degli studenti, nostri colleghi che ci hanno eletto, e resovi noto il nostro totale disappunto, convocheremo gli organi di competenza e assemblee studentesche, per chiedere maggiore flessibilità per le esigenze e le diversità di un ateneo così generalista, che prevede l’obbligo scellerato PER MANCANZA DI RISORSE di un calendario didattico unificato.

resocontosenato

Richiesta in S.A. “Apertura serale del secondo atrio dell’ex facoltà di Giurisprudenza” e resoconto seduta

In allegato l’interrogazione ufficiale presentata dal rappresentante al senato accademico Tommaso Mancuso, in data odierna, inoltre, in allegato trovate il precedente progetto indirizzato al

Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo:

PROF. ALDO SCHIAVELLO

firmato dall’associazione studentesca UDU Palermo – Unione degli Universitari, in collaborazione con le associazioni RUM – Rete Universitaria Mediterranea, Intesa Universitaria e UniXCento, avente oggetto l’apertura serale del secondo atrio dell’ex facoltà di Giurisprudenza;

Interrogazioneaperturasecondoatriogiurisprudenza
ORIGINALE
Progetto potenziamento servizi studenti GIURISPRUDENZA (def)
ORIGINALE

 

Di seguito l’interrogazione e il progetto:

Il sottoscritto Tommaso Mancuso, rappresentante degli studenti in seno al Senato Accademico,

 

Visto:

  • Il progetto presentato al Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Prof. Aldo Schiavello, dall’associazione studentesca UDU Palermo – Unione degli Universitari, in collaborazione con le associazioni RUM – Rete Universitaria Mediterranea, Intesa Universitaria e UniXCento, avente oggetto l’apertura serale del secondo atrio dell’ex facoltà di Giurisprudenza;

 

  • La presentazione, durante l’ultima seduta del Senato Accademico, di un’interrogazione da parte dello stesso Direttore in merito alle intenzioni dell’Amministrazione d’Ateneo circa il suddetto progetto;

 

  • Le perplessità sollevate dal Magnifico Rettore circa il numero esiguo di posti disponibili nelle Sale Lettura oggetto della proposta;

 

E considerato che:

  • La capienza complessiva delle due/tre Sale Lettura individuate è pari a circa 150 posti a sedere;

 

  • Il numero di posti sopracitato, anche rapportato a quello delle Biblioteche situate presso la Cittadella Universitaria, è consono alle esigenze dell’utenza prevista nel progetto;

 

  • Dall’apertura serale del secondo atrio dell’ex facoltà di Giurisprudenza e dalla conseguente fruizione dei servizi previsti deriverebbe una maggiore utilità per tutta la popolazione studentesca, soprattutto in relazione alla collocazione in centro storico e alla possibilità quindi di garantire agli studenti residenti nelle zone adiacenti un più facile raggiungimento dei luoghi di studio in orari serali;

 

  • Si avverte, tra il corpo studentesco, l’esigenza dell’approvazione e dell’esecuzione del progetto prospettato;

 

Chiede alla s.v.:

 

  • Chiarimenti circa le intenzioni dell’Amministrazione d’Ateneo in merito alla proposta sopracitata.

 

Segue,

il prof. Scala, prende la parola in merito avvalorando l’interrogazione, manifestando il totale accordo con il dipartimento sopracitato.

Il Magnifico Rettore, Fabrizio Micari, risulta essere favorevole alla richiesta e rimanda l’interrogazione al Prossimo Consiglio di Amministrazione.

Resoconto Senato Accademico 04/06/16

-Comunicazioni:
Silenzio del Senato Accademico in ricordo dei professori venuti a mancare (Professore D’Alessandro e Prof. Culotta)

-Esame delle candidature presentate per la designazione dei rappresentanti del personale nel Consiglio di Amministrazione per il triennio 2016-2019

-Conferimento del Corso di Laurea “Scienze delle Attività Motorie e Sportive” (Classe L-22) ed il Corso di Laurea Magistrale “Scienze e Tecniche delle Attività motorie preventive adattate e delle Attività Sportive” alla Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale con parere favorevole del Senato Accademico.

-Gli altri punti all’ODG sono consultabili sul sito dell’ateneo ed alcuni di essi vengono rimandati alla prosecuzione del SA di giorno 13 c.m.

 

 

Intesa Universitaria

UDU (Unione degli Universitari)

RUM (Rete Universitaria Mediterranea)

UNIXCENTO

resocontosenato

intesa-universitaria

Materia a scelta per iscritti con riserva: Richiesta approvata in Consiglio di Amminsitrazione!

In giorno 2 marzo 2016 si è riunito il Consiglio di Amministrazione.

Dopo la richiesta formalmente presentata al Prorettore alla Didattica Prof.ssa Laura Auteri il 24 febbraio 2016, in cui portavamo all’attenzione la questione relativa all’impossibilità di inserire nel piano di studi del primo anno di LM la materia a scelta, il 25 febbraio 2016, il Consigliere di Amministrazione della Rete Universitaria Mediterranea Elena Lentini si è incontrata con il Prorettore alla Didattica per discutere meglio la questione, e dopo il colloquio la Professoressa ha deciso di accogliere la nostra richiesta (per maggiori informazioni clicca qui), ampliando però la finestra temporale fino al 15 marzo e non al 31.

Dopo aver riferito la comunicazione agli studenti che avevano riscontrato il problema, essi stessi, appartenenti alla Scuola delle Scienze di Base e Applicate, ci hanno fatto notare che la sessione di laurea va dal 15 al 30 marzo, quindi il problema dell’inserimento della materia persisteva, e abbiamo chiesto quindi al Prorettore e al Presidente della Scuola di Scienze di Base e Applicate Prof. Agnesi di venire nuovamente incontro a noi studenti per risolvere questo problema.

La prof.ssa Auteri ha accordato un ulteriore proroga al 31 marzo 2016.

In giorno 2 marzo 2016 il Consigliere Elena Lentini ha portato un’interrogazione in Consiglio di Amministrazione:

INTERROGAZIONE:

OGGETTO: Istituzione tavolo tecnico per l’inserimento della materia “a scelta dello studente”

Il CdA Elena Lentini, in qualità di rappresentante degli studenti in seno al Consiglio di Amministrazione

VISTO che attualmente la richiesta di inserimento delle materia “a scelta dello studente” deve avvenire nel periodo temporale che va dal 1 febbraio al 29 febbraio per le discipline del secondo semestre,

VISTO che gli studenti iscritti con riserva che conseguiranno la laurea entro e non oltre il 30 marzo 2016 non possono modificare il piano di studi della laurea magistrale, in quanto hanno il Portale Studenti riferito al piano di studi della laurea triennale,

CONSIDERATO che, dopo una richiesta formale e un colloquio con la sottoscritta, il Prorettore alla didattica, prof.ssa Laura Auteri, ha accordato una proroga per l’inserimento della materia “a scelta dello studente” fino al 31 marzo,

CHIEDE A QUESTO CONSIGLIO

L’istituzione di un tavolo tecnico per la discussione di questo problema in modo più approfondito così da individuare una soluzione da attuare a partire dall’a.a. 2016/17.

Il Magnifico Rettore ha accolto la richiesta sottolineando che il problema tecnico sarà sicuramente risolto per l’anno prossimo.

 

UnipaEnorme

Avviso Regolarizzazione ISEE – Intesa Universitaria

Si porta a conoscenza che , secondo il   Decreto Rettorale 326/2016 pubblicato il 05/02/2016, tutti gli studenti i quali, entro il 12 febbraio 2016, non provvedano dal portale studenti all’inserimento dell’importo ISEE

Ersu

INFO ERSU: DICHIARAZIONE DI LOCAZIONE

Ai sensi dell’art. 21 comma 1 del bando, gli studenti idonei di Borsa di studio (con esclusione degli studenti che risultano in sede e degli assegnatari di posto letto), per acquisire lo status di fuori sede, sono tenuti a presentare, entro le ore 14:00 dell’11 gennaio 2016, la Dichiarazione di locazione.

MIUR

Trasparenza Amministrativa Università Italiane

Il Bilancio di Ateneo è il documento di riferimento per la programmazione, la gestione la valutazione e la rendicontazione finanziaria.

images (1)

Un degno resoconto del Consiglio di Amministrazione del 21 Luglio

Martedì 21 Luglio a partire dalle 9:30 circa si è svolta la prima seduta di Consiglio di Amministrazione per i due nuovi rappresentanti eletti dagli studenti, Angelo Nuzzo e Marco Ferrante.